IQOS e sigaretta elettronica: un nuovo mondo?

iqos e cig

I fumatori attenti lo sanno. Quelli un po’ meno informati forse non si sono posti la domanda: IQOS e la sigaretta elettronica funzionano allo stesso modo? E poi, quali affinità o quali differenze esistono fra IQOS e le ecig sul mercato? Parliamo di tecnica, filosofia costruttiva, esperienza d’uso, punti vendita. Scopriamo insieme come due diverse tecnologie possano rispondere ad un unico comune bisogno dei fumatori: trovare una migliore alternativa alle sigarette e al fumo tradizionale.

Sono ancora molti i fumatori che si chiedono se IQOS funzioni allo stesso modo di una sigaretta elettronica. La domanda è assolutamente legittima, soprattutto tra coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo del tabacco scaldato nella ricerca di una valida alternativa al modo tradizionale di concepire il fumo.

Diciamolo subito: la risposta è no. IQOS non è come una sigaretta elettronica e le differenze tra le due tecnologie sono diverse, a cominciare dall’utilizzo di tabacco con IQOS e di liquidi con la sigaretta elettronica fino alla diversa gestualità.

iqos vs ecig tabacco

C’è però un elemento essenziale che accomuna IQOS e le sigarette elettroniche (dette anche e cigarette o e cig): il tentativo di rispondere al bisogno, sempre più diffuso tra i fumatori adulti a livello globale, di lasciarsi il fumo alle spalle.

La risposta al fumo è arrivata in un primo tempo dalle sigarette elettroniche e, più recentemente, dai riscaldatori di tabacco.

A contraddistinguere queste due alternative al fumo è la tecnologia utilizzata. Nel caso delle sigarette elettroniche, l’elettronica viene utilizzata per generare un vapore attraverso il riscaldamento di liquidi. Nel caso dei riscaldatori di tabacco, d’altra parte, la tecnologia viene utilizzata per scaldare dispositivo elettronico  stick di tabacco appositamente progettati senza bruciarli.

Le tecnologie alla base del funzionamento delle sigarette elettroniche o dei riscaldatori di tabacco nascono, dunque, da un’esigenza unica e condivisa. Permettono ai fumatori di poter scegliere un prodotto differente dalle sigarette tradizionali, mantenendo alcune caratteristiche fondamentali nell’esperienza, come una certa gestualità o il gusto del tabacco (nel caso dei riscaldatori), oppure introducendone altre, come l’aromatizzazione del vapore (nel caso delle e cig).

Vale la pena analizzare più a fondo le relative caratteristiche che le contraddistinguono e possono far propendere il singolo fumatore verso l’una o l’altra proposta in base alle proprie esigenze.

1. Il vademecum per conoscere IQOS e le sigarette elettroniche
1.1. Materie prime
1.2. Tecnologia
1.3. Esperienza
1.4. Pulizia
1.5. Gestualità
1.6. Design
2. Dove acquistare?
3. Cina e Svizzera: due mondi diversi per rispondere allo stesso bisogno
3.2. L’anno della svolta
3.3. Cube, il centro di ricerca di Neuchâtel

Il vademecum per conoscere IQOS e le ecig

IQOS dunque non è come una sigaretta elettronica perché non scalda liquidi ma tabacco, senza attivare il processo di combustione. Entrambi sono però prodotti elettronici che utilizzano una nuova tecnologia.

Analizziamo quindi nel dettaglio le rispettive caratteristiche.

1. Materie prime

La prima differenza fra IQOS e le e cigarette è nella scelta delle materie prime da scaldare e vaporizzare. Per le e cig si tratta di liquidi ottenuti mescolando varie componenti, fra cui la nicotina, con differenti tonalità di gusto. Tali liquidi sono ottenuti tramite mix di aromi.

La sigaretta elettronica è, dunque, un dispositivo elettronico che scalda un liquido, nella maggior parte dei casi contenente nicotina, per generare un aerosol comunemente chiamato “vapore”. L’uso delle e cigarette è comunemente noto come vaping.

Questo funzionamento è sostanzialmente identico in qualsiasi sigaretta elettronica sul mercato. La differenziazione dell’esperienza si ottiene attraverso le diverse tonalità di gusto da vaporizzare. Si stima che solo nel mercato statunitense siano in vendita oltre 7.000 liquidi per le sigarette elettroniche.

IQOS, d’altra parte, scalda e non brucia vero tabacco, contenuto in stick appositamente progettati disponibili esclusivamente in tabaccheria in 5 diverse varianti di gusto.

iqos ecig materie prime

2. Tecnologia

La sigaretta elettronica sfrutta un atomizzatore, ovvero un meccanismo elettronico che scalda e vaporizza un liquido aromatizzato. I modelli di sigaretta elettronica attualmente disponibili sul mercato sono moltissimi. È quindi difficile stilare una classifica in termini di affidabilità ed efficienza.

Il sistema IQOS si basa invece sul brevetto Philip Morris International, denominato HeatControl Technology, che grazie a un software di gestione e un riscaldatore miniaturizzato scalda e non brucia il tabacco a temperatura controllata (fino a 350°C) senza mai attivare il processo di combustione . Una tecnologia che nasce nei laboratori svizzeri di Neuchâtel, dove nel cosiddetto CUBE opera da oltre un decennio un centro di ricerca e sviluppo di eccellenza che si avvale della collaborazione di oltre 430 scienziati e ingegneri di fama internazionale.

iqos vs e cig tecnologia

 

3. Esperienza

Questo punto è fondamentale. Quando un fumatore decide di usare una sigaretta elettronica, aspira un vapore più o meno aromatizzato per un intervallo di tempo indefinito. A contatto con le labbra percepisce solitamente un bocchino in plastica di forma variabile secondo il modello.

Il consumo di uno stick di tabacco scaldato con IQOS ha invece un inizio e una fine e a contatto con le labbra si ha un filtro che si avvicina a quello di una sigaretta.

ecig vs iqos esperienza

 

4. Pulizia

A differenza delle normali sigarette, che sono sostanzialmente ‘usa e getta’, sia le sigarette elettroniche che l’holder IQOS necessitano di operazioni di pulizia.

Nel caso delle e cig, la manutenzione dipende dai modelli, da quelli a sistema chiuso, che si ricaricano con le cartucce, a quelle a sistema aperto, che si ricaricano manualmente inserendo il liquido direttamente nel serbatoio. A prescindere dal modello, tuttavia, è sempre importante provvedere frequentemente alla pulizia del beccuccio da cui “si svapa”, del serbatoio dove risiede il liquido o la cartuccia e, soprattutto, della testina riscaldante. Quest’ultima serve a portare ad evaporazione il liquido. In breve tempo però possono formarsi dei depositi che, se non rimossi, offrono all’utilizzatore uno sgradevole sentore di bruciato.

Nel caso di IQOS, occorre far attenzione invece ai piccoli residui di tabacco che possono accumularsi all’interno dell’holder durante il riscaldamento dello stick. Se non rimossi periodicamente,  potrebbero ostacolare il corretto inserimento dello stick di tabacco e generare cattivo odore.

L’operazione di pulizia è semplice, in poche mosse è possibile garantire una cura efficace e completa utilizzando gli accessori dedicati. Si raccomanda di pulire l’holder ogni 20 stick di tabacco utilizzati, o comunque una volta al giorno. In tal modo è possibile preservare nel tempo sia l’efficienza del dispositivo elettronico sia il sapore del tabacco, scaldato e non combusto.

iqos vs ecig pulizia

5. Gestualità

L’utilizzo di una sigaretta elettronica varia, di poco, secondo il modello. Ad esempio, se si utilizza una di tipo ricaricabile (refillable), il consumatore deve caricare la batteria, verificare lo stato della testina riscaldante, caricare una cartuccia, accendere il sistema e attendere che si generi il vapore.

Un’esperienza – priva di un inizio e una fine predeterminati – che consente di assorbire nicotina, ma con gestualità e modalità di utilizzo abbastanza diversi rispetto ad una sigaretta tradizionale. Nel caso delle sigarette elettroniche in cui è previsto un serbatoio separato nel quale viene versato il liquido da vaporizzare, questo liquido va composto miscelando due ingredienti: una base priva di gusto contenente nicotina in diverse percentuali, più una componente aromatica da aggiungere a piacere, secondo la concentrazione scelta dal fumatore.

La gestualità legata ad IQOS include l’utilizzo di tabacco.

Una volta estratto l’holder dal caricatore tascabile, basta inserire al suo interno lo stick di tabacco nella variante prescelta, premere il pulsante dell’accensione e attendere che il segnale luminoso avverta della possibilità di iniziare l’esperienza. L’utilizzo dello stick termina dopo circa 6 minuti o circa 14 tiri, garantendo una durata dell’esperienza molto simile a quella di una sigaretta tradizionale.

L’holder IQOS viene tenuto in carica dal caricatore tascabile, a sua volta da ricaricare come uno smartphone ogni 20 stick utilizzati. Fa eccezione IQOS 3 Multi, che è un sistema integrato all-in-one capace di offrire ben 10 utilizzi consecutivi di stick di tabacco.

iqos vs ecig gestualità

6. Design

Sono ormai moltissimi i modelli di sigaretta elettronica disponibili in commercio, dai più piccoli ai più grandi, con caratteristiche diverse in termini di design. Esistono, inoltre, molti accessori universali dedicati alle e cigarette.

ecig vs iqos

Da sempre IQOS presta grande attenzione alla componente di “design”, ulteriormente affinata nelle versioni IQOS 3 e IQOS 3 Multi. Le forme ergonomiche e intuitivamente sofisticate vengono valorizzate dalle cromie distintive.

Possono, inoltre, essere personalizzate attraverso un’ampia gamma di accessori dedicati al riscaldatore di tabacco firmato Philip Morris: dalle cover in pregiata pelle italiana ai colored cap, dagli accessori per la pulizia ai tool per un uso più pratico e sicuro anche in automobile. Grazie alla vasta selezione di colori disponibili, gli accessori IQOS consentono oltre 570 diverse combinazioni.

Dove acquistare IQOS? E la sigaretta elettronica?

I punti vendita di riferimento per le sigarette elettroniche e per i liquidi dedicati sono molteplici. Le e cig possono essere acquistate su diversi siti online, in alcuni negozi fisici specializzati, spesso multibrand, e in molte tabaccherie.

Anche IQOS è disponibile in diverse tipologie di punti vendita. A partire dalle IQOS Embassy e Boutique, passando per Temporary Lounge  ed IQOS Store, fino ad arrivare allo shop online, sempre attivo per acquistare IQOS in ogni luogo e momento.

Cina e Svizzera: due mondi diversi per rispondere allo stesso bisogno

Due alternative al fumo dalla storia differente

Il variegato mondo delle sigarette elettroniche oggi è popolato da molti produttori e ancor più numerosi prodotti dedicati agli “svapatori” di liquidi con differenti concentrazioni di nicotina e una proposta notevole di accessori dedicati. Tuttavia, il concetto alla base di qualunque prodotto che sfrutti la vaporizzazione di un liquido, anche delle più nuove e cigarette, è sempre lo stesso e risale a un’idea concepita e sviluppata in Cina qualche tempo fa.

Da 50 anni …

La storia della sigaretta elettronica inizia nel 1963, quando l’inventore americano Herbert A. Gilbert, oggi ottantenne, depositò il primo brevetto della e cig. Gilbert parlava di “a smokeless non-tobacco cigarette”, ovvero una “sigaretta” che implicasse “la sostituzione di tabacco e carta bruciati con aria riscaldata, umida e aromatizzata”. Il dispositivo avrebbe dovuto produrre vapore aromatizzato senza nicotina. Il brevetto fu concesso nel 1965, ma l’invenzione di Gilbert era in anticipo sui tempi.

ecig story 1963

I pochi prototipi realizzati ricevettero scarsa attenzione e la e cig di Gilbert non fu mai commercializzata, anche perché il fumo tradizionale era ancora di moda in quel momento. Gilbert ha dichiarato nel 2013 che le sigarette elettroniche di oggi seguono il design di base presentato nel suo brevetto originale.

È tuttavia un farmacista cinese, Hon Lik, il vero “papà” della sigaretta elettronica. Inventore e uomo geniale, Lik ha lavorato come ricercatore per un’azienda che produceva prodotti a base di ginseng. Nel 2001 pensò di usare un elemento a ultrasuoni ad alta frequenza per vaporizzare un getto di liquido contenente nicotina sotto pressione. Questo design creò un vapore simile al fumo.

ecig story 2001

 

L’invenzione di Hon Lik doveva essere un’alternativa al fumo.

Hon Lik registrò il brevetto della sua e cigarette nel 2003. Nel 2004 le sigarette elettroniche furono immesse nel mercato per la prima volta attraverso la compagnia cinese Ruyan, che nel 2005 iniziò ad esportare sigarette elettroniche fuori dai confini cinesi e nel 2007 entrò nel mercato statunitense. “Sapevo già che sarebbe stato un prodotto rivoluzionario” ha dichiarato Hon Lik in un’intervista del 2015. “Alcuni in Cina l’hanno chiamata la quinta invenzione – dopo la navigazione, la polvere da sparo, la stampa e la carta. Ma è un po’ eccessivo” ha ammesso. In realtà il farmacista cinese è ben consapevole della sua notorietà, come ha fatto intendere in una recente intervista al Guardian. “La mia vera passione, come molti altri inventori, è di lasciare un segno nella storia”.

ecig story 2003-2004

Nato in Svizzera

Correva l’anno 1998, invece, quando la svizzera Philip Morris International lanciava sul mercato, con il nome di Accord, una sigaretta che andava posta all’interno di un dispositivo a riscaldamento elettronico, un apparecchio a batteria dalle dimensioni di un cercapersone.

iqos story 1998

Da quel momento la ricerca non si è più arrestata. Quasi un decennio più tardi, nel 2007, Philip Morris International lancia una nuova versione del riscaldatore di tabacco. Cambia il nome. Ora si chiama Heatbar. La strada è ormai tracciata. L’Heatbar ha le dimensioni all’incirca di un telefonino cellulare e, così come l’Accord, scalda esclusivamente sigarette progettate per essere utilizzate con quel particolare dispositivo. Un sensore riconosceva infatti le dimensioni delle sigarette inserite e, in caso di mancata corrispondenza, non faceva partire il sistema di riscaldamento.

iqos story 2007

Nel corso dell’evoluzione che ha condotto allo sviluppo di IQOS, è risultato fondamentale il passaggio dal riscaldamento dello stick di tabacco dall’esterno all’interno. Quando si inserisce lo stick di tabacco Heets nell’holder, la lamina di ceramica diffonde in modo omogeneo il calore controllato al suo interno (fino ad una temperatura massima di 350°C, in modo tale da non attivare il processo di combustione). Il processo di riscaldamento si concentra, quindi, sul tabacco appositamente lavorato per consentire la veicolazione ottimale del calore all’interno, senza scaldare la carta, come avviene invece quando si scalda lo stick dall’esterno.

Grazie a questo approccio, IQOS offre il sapore autentico del tabacco, riscaldato e non bruciato.

L’anno della svolta

È tuttavia il 2014 l’anno della svolta. Il 20 novembre Philip Morris International lancia IQOS in anteprima mondiale a Milano e Nagoya (Giappone). Qualcuno lo ha definito “sigaretta ibrida”, altri semplicemente “un nuovo modo di fumare”, altri ancora “sigaretta senza combustione”.

A noi piace dire piuttosto che IQOS rappresenta una delle tappe più importanti per la realizzazione di un futuro senza fumo. “Puntiamo a un mondo smoke-free” – ha ripetuto più volte Eugenio Sidoli, Presidente di Philip Morris Italia. “Grazie ai nostri nuovi prodotti alternativi alle sigarette tradizionali come IQOS, che scalda il tabacco, non lo brucia e non crea combustione, cenere e, soprattutto, fumo. È un progetto, vero, ambizioso e giusto. E soprattutto è fatto spontaneamente, senza che ce l’abbia chiesto nessuno”.

L’obiettivo di un mondo senza fumo è un progetto globale rivoluzionario, che Sidoli non esita a definire: “La più grande campagna antifumo che il mondo abbia mai visto”.

iqos story 2014

Cube, il centro di ricerca di Neuchâtel

L’innovazione tecnologica è stata da sempre una sfida per Philip Morris International. Oggi l’obiettivo prioritario è quello di convertire entro il 2025 40 milioni di fumatori adulti nel mondo ai riscaldatori di tabacco smoke-free.

“Stiamo ancora imparando, ma abbiamo capito qual è la strada”, ha sottolineato Angelos Kolyris, vice presidente Product & Process Development. Ovvero, colui che segue lo sviluppo di IQOS e lavora a stretto contatto con gli scienziati all’interno del centro di ricerca svizzero Cube.

Proprio a Neuchâtel, come detto, vengono infatti concepite e sviluppate le soluzioni alternative alla sigaretta tradizionale firmate Philip Morris.

“Tutto è iniziato con l’idea e il sogno di sostituire le sigarette. Abbiamo selezionato i migliori scienziati, investito più di 4 miliardi di dollari, passato quasi 10 anni a perfezionare il design, la scienza e la tecnologia di IQOS così come lo conoscete oggi… Crediamo che questa sia la migliore alternativa alla sigaretta nel mondo” – ha dichiarato André Calantzopoulos, CEO di Philip Morris International.

In un contesto così competitivo, IQOS è stata una scommessa, una sfida al mercato. “Quando abbiamo posato la prima pietra della fabbrica di Bologna dove produciamo gli stick di tabacco, che vengono scaldati dal device elettronico, non avevamo consumatori” illustra Sidoli. “Volevamo solo che IQOS assomigliasse dal punto di vista dell’esperienza a una sigaretta tradizionale, così da facilitare la transizione dal mondo ‘con fumo’ ad una realtà priva di esso”.

IQOS al Salone dell’Auto di Torino: il futuro senza fumo in edizione limitata

Il connubio fra IQOS e il Salone dell’Auto di Torino giunge al suo terzo sigillo per l’edizione 2019 dell’appuntamento dedicato al mondo delle quattro ruote, al design e al racing. Occasione perfetta dunque per continuare a diffondere il progetto di un futuro senza fumo. E per lanciare la serie limitata Motor Edition IQOS 3 e IQOS Multi, la versione Motorsport del “dispositivo senza combustione”.

C’è tanta voglia di futuro nel settore dell’automotive. L’edizione 2019 del Salone dell’Auto al Parco Valentino di Torino si rinnova grazie ad una nuova sezione dedicata al mondo della mobilità alternativa e l’estensione dell’evento, nella sua declinazione dedicata al Motorsport e al design dell’auto, anche in centro città.

Con la stessa voglia di innovazione per un futuro senza fumo, IQOS parteciperà alla manifestazione, presentando a fumatori adulti e IQOS lover il “dispositivo senza combustione” in versione Motor Edition.

Parco del Valentino. La IQOS Lounge vi aspetta dal 19 al 23 giugno

Perfetto per chi vuole smettere di fumare le sigarette tradizionali e ricerca un’alternativa senza fumo e cenere. IQOS sarà presente al Parco Valentino con la sua Lounge. L’esposizione – aperta fino alla mezzanotte e gratuita al pubblico – si terrà dal 19 al 23 di giugno e partirà – come si suol dire – “full gas”.

La sera del giorno inaugurale infatti una parata di Formula 1 del recente passato sfilerà nel centro di Torino. Destinazione via Roma, il cosiddetto salotto torinese, una delle vie più glamour della città. Il tipico stile sobrio e posato della città sarà risvegliato dal carattere racing delle auto in parata, a cominciare dalla mitica Ferrari F1 che fu del compianto Michele Alboreto e di tutte le splendide auto da gara messe a disposizione dalla prestigiosa Scuderia Minardi in collaborazione con ACI.

La sfilata dedicata alla storia recente del Motorsport italiano passerà anche in Piazza Castello, dove invertirà la marcia per tornare al Parco Valentino. A pochi passi da questo tornante estemporaneo e da questo spettacolare “circuito cittadino” creato ad hoc, si trova anche la IQOS Embassy di Torino. In via di Porta Palatina 23 è ormai un punto di riferimento in città per i fumatori adulti che desiderano entrare nel mondo IQOS e vogliono provare a smettere di fumare sigarette tradizionali pur continuando a consumare tabacco con il dispositivo senza combustione.

Super Night Parade

L’evento dedicato alle auto da Formula racing non è l’unico pensato per la giornata inaugurale del Salone di Torino. In contemporanea sfileranno per la città anche alcune auto di assoluto prestigio guidate per l’occasione dai manager delle Case costruttrici presenti al Parco Valentino, da alcuni giornalisti e dai collezionisti che hanno voluto esporre al pubblico qualche gioiello su quattro ruote, solitamente tenuto nascosto, seppur con estremo riguardo, in un garage. Tutte insieme queste auto spettacolari animeranno la Supercar Night Parade, prevista dalle 20 alle 22.

Non solo racing, ma anche auto elettriche e mobilità alternativa

Come IQOS, anche il mondo dell’auto non si ferma mai e trova linfa vitale nella continua innovazione, nella ricerca di valide alternative. Nel caso dell’auto alla mobilità tradizionale, nel caso di IQOS alla sigaretta tradizionale.

Se di alternativa si parla, dunque, l’industria dell’auto punta su elettrico e ibrido. IQOS invece mette in campo la propria HeatControl Technology per sviluppare il dispositivo “che scalda il tabacco a temperatura controllata”, una valida alternativa dedicata a tutti coloro che desiderano continuare a utilizzare tabacco, abbandonando le sigarette tradizionali.

Nuovo focus del Salone dell’Auto al Parco Valentino di Torino è dunque la nicchia di valore dell’auto elettrica o a trazione mista, termica abbinata all’elettrico. Per sottolineare questo nuovo focus sarà proprio un’auto elettrica a tagliare il tradizionale nastro inaugurale della kermesse torinese. L’esposizione di tutti i progetti legati all’auto elettrica, ibrida e a guida autonoma saranno invece raccolte in un’area di valore del Parco.

Molto vicina a quest’area è la IQOS Lounge all’interno della quale gli IQOS lover e i fumatori adulti appassionati di Motorsport e di nuove tecnologie per cambiare il proprio stile di vita troveranno l’Edizione Limitata Motor Edition di IQOS 3 e IQOS 3 Multi.

La IQOS Lounge come sempre è il luogo dove conoscere il mondo del tabacco riscaldato con IQOS e tutti i suoi benefici. Senza fumo, senza cenere e meno odore persistente. Disponibili nella Lounge tutti i prodotti IQOS e i loro accessori con le relative offerte speciali. Non mancheranno inoltre addetti IQOS a disposizione dei fumatori adulti interessati a provare il riscaldatore di tabacco o a ricevere assistenza se già lo utilizzano.

Innovazione e mondo racing dialogano

Punta di diamante del Salone sul tema delle alternative alla mobilità tradizionale saranno i prototipi di auto a guida remota con tecnologia 5G. Probabilmente non siamo ancora pronti per un cambiamento così radicale delle nostre abitudini.

Ma non si può non rimanere affascinati dalle possibilità di evoluzione delle auto che oggi sono visibili solo nel mondo racing, o a livello sperimentale, ma che presto saranno alla portata di tutti. D’altronde, anche IQOS ha saputo rompere gli schemi con la sua vision per un futuro senza fumo, innescando un cambiamento radicale nel consumo del tabacco. Scaldando il tabacco fino a 350 gradi, IQOS non genera combustione. Non ci sono, quindi, fumo, cenere e permanenza di odori sgradevoli su abiti, mani o capelli.

Innovare con stile

Come seduti in un autosalone di pregio, poi, anche nella IQOS Lounge sarà possibile dedicare del tempo per accessoriare il proprio IQOS “fuoriserie”. Nella esclusiva livrea Motor Edition saranno infatti disponibili anche alcuni accessori sia per personalizzare il proprio stile nell’uso quotidiano oppure per mantenere il proprio IQOS grazie ad una pulizia adeguata. Tutti questi accessori – custodia in pelle, kit di pulizia, holder , ad esempio – mantengono la livrea Motor Edition, giocata sui toni del nero opaco e del rosso corsa, anch’essi in edizione limitata.

Il futuro senza fumo vi aspetta! Anche al Salone dell’Auto di Torino.

Scopri l’offerta di giugno potrai acquistare IQOS a un prezzo speciale: non sarà solo un amore estivo

Grazie all’offerta speciale su IQOS con 20 euro di sconto immediato sui kit IQOS 3 e 2.4 plus, se siete fumatori potrete acquistarlo ad un prezzo speciale. Lasciatevi conquistare dal design sofisticato e dai colori unici del dispositivo elettronico concepito per sostituire la sigaretta; capace di eliminare molti dei suoi svantaggi, a partire da fumo, cenere e odori persistenti.

IQOS ha pensato così ad un’offerta speciale, che permetta a tutti i fumatori adulti di scoprire un nuovo mondo quello del tabacco scaldato e non bruciato. Una offerta che prevede un sconto di 20€ sul prezzo di IQOS nelle versioni kit IQOS 3 e 2.4 plus.

È arrivato il momento di pensare ad un cambiamento: sostituire la sigaretta e passare al modo tutto innovativo di gustare il sapore del tabacco, scaldato e non bruciato. L’offerta speciale è valida fino al 30 giugno nello shop online e in tutte le IQOS Embassy e Boutique italiane aderenti all’iniziativa.

Perché passare ad IQOS?

Ci sono tanti buoni motivi per passare ad IQOS. Solo per citarne alcuni: l’assenza di fumo, cenere e odori persistenti, un migliore alito e un retrogusto meno forte rispetto a quando si usano sigarette. Poi, andando incontro all’estate, la stagione della vivacità e dei colori, non bisogna dimenticare che tra le caratteristiche che rendono unica l’esperienza con IQOS c’è sicuramente la capacità di stupire in fatto di stile grazie alle oltre 570 combinazioni di accessori. Grazie alla vasta gamma di colori disponibili, infatti, IQOS può abbinarsi a qualunque look dell’estate. Un device, che può accompagnarvi anche in seguito con continue novità, cromie dedicate e nuovi accessori giusti per ogni momento dell’anno.

Coaching per scoprire l’alternativa al tabacco tradizionale

Se state tentando di sostituire la sigaretta con un’alternativa al tabacco tradizionale, perché non provare IQOS? L’offerta speciale durerà fino alla fine di giugno. Se siete nuovi del mondo IQOS, poi, avete tutto il tempo per prenotare una settimana di prova senza impegno con l’assistenza costante di un IQOS Coach dedicato.

Il servizio di coaching offerto da IQOS è una buona idea per testare IQOS senza alcun impegno. Un Coach sarà infatti a vostra disposizione ogni giorno, fisicamente o via telefono. Vi svelerà tutti i segreti dell’alternativa al tabacco tradizionale; illustrandovi la gestualità, le varianti di gusto e l’importanza delle operazioni di pulizia.

Tutti i fumatori adulti potranno testare quindi con il supporto di un esperto i kit 3 o 2.4 Plus e, in caso di esito positivo, utilizzare l’offerta speciale estiva per acquistare il kit IQOS prescelto nel colore preferito con uno sconto di 20 euro su iqos.com e nelle IQOS Embassy e Boutique aderenti all’iniziativa .

Doppio kit per gli IQOS lover

Se invece sei già un IQOS lover, potresti approfittare dell’offerta speciale sul prezzo di IQOS per acquistare un secondo kit da portare sempre con te. Potrebbero infatti verificarsi alcuni imprevisti che potrebbero essere uno ostacolo al cambiamento con IQOS come alternativa al tabacco tradizionale. Può accadere infatti di dimenticare, perdere o rompere accidentalmente il proprio IQOS e averne uno di scorta può rivelarsi utile. C’è poi anche chi non vuole condividere il proprio holder con altri, o non vuole aspettare il tempo della pausa tra una ricarica e l’altra.

Per gli IQOS lover dotati del 2.4 Plus, l’offerta speciale sul prezzo potrebbe essere l’occasione giusta per passare alla versione più avanzata IQOS 3.

L’ultima generazione di riscaldatori di tabacco firmati Philip Morris unisce stile, funzionalità e design compatto; grazie al caricatore tascabile dalle forme smussate e all’holder più piccolo di sempre.

Ancora, potreste usare sempre l’offerta speciale estiva per fare un regalo a un amico che già condivide con voi la passione per IQOS; o ad un fumatore che sta cercando di sostituire la sigaretta con un’alternativa al tabacco tradizionale senza fumo, cenere e odori persistenti.

Ogni IQOS lover merita di entrare nell’IQOS Club

Ricapitolando, tutti gli IQOS lover e i fumatori adulti che vogliono provare un’alternativa al tabacco tradizionale hanno tempo fino al 30 giugno per beneficiare dell’offerta speciale sui kit IQOS 3 o 2.4 Plus: 20 euro di sconto immediato sul prezzo di IQOS su iqos.com e nelle IQOS Embassy e Boutique aderenti all’iniziativa.

Diventare IQOS lover poi garantisce moltissime opportunità grazie al programma  IQOS CLUB, il programma fedeltà che ogni giorno propone news, e offerte speciali legati al mondo dell’innovativo riscaldatore di tabacco alternativo alle sigarette tradizionali.

Un altro modo per lasciarsi il fumo alle spalle, insomma. Potresti pensare all’offerta speciale di giugno.

Scopri il nuovo IQOS 3 Multi per scaldare il tabacco in modo ancora più pratico

IQOS 3 MULTI per scaldare il tabacco

È arrivato l’innovativo dispositivo IQOS “tutto in uno” che scalda e non brucia il tabacco, caratterizzato da un design sofisticato e ancora più compatto. Pratico e tascabile, consente fino a 10 utilizzi consecutivi senza necessità di ricarica.

L’attesa è finita: è arrivato IQOS 3 Multi, la versione “tutto in uno” che scalda e non brucia il tabacco. Il nuovo prodotto targato Philip Morris International, come gli altri prodotti della famiglia IQOS, è destinato ai fumatori adulti che cercano un’alternativa alla sigaretta e vogliono continuare a utilizzare tabacco. IQOS 3 Multi è stato creato pensando a chi ha una vita frenetica e poco tempo a disposizione. Consente infatti fino a 10 utilizzi consecutivi di stick di tabacco senza necessità di ricarica. Al termine dell’utilizzo, è possibile collegare il proprio IQOS 3 Multi a una delle pratiche basi di ricarica o ad un caricatore da auto.

Ascolto del consumatore IQOS

Confermando la passione e l’impegno nell’offrire alternative ai fumatori di sigarette tradizionali, Philip Morris International ha dato dunque vita ad una nuova generazione di IQOS grazie anche ad una conoscenza approfondita dei consumatori di IQOS e delle loro opinioni. L’Azienda, leader globale nello sviluppo dei dispositivi senza fumo, ha raccolto, infatti, sia online che nei punti vendita, le opinioni dei fumatori adulti che utilizzano IQOS. Partendo dall’analisi delle loro risposte, si è lavorato per migliorare il design del dispositivo e l’esperienza di consumo, mantenendo il rituale.

Innovazione pratica e nuovo design

Il risultato? Un prodotto unico come IQOS 3 Multi. Un dispositivo in cui caricatore e holder sono integrati in un unico elemento e che deve essere ricaricato una sola volta ogni 10 stick di tabacco.

Inoltre, grazie al suo innovativo design – una forma più sottile e un peso minore – IQOS 3 Multiè ancora più comodo da tenere in mano e da infilare in tasca o in borsa. Con una chiusura scorrevole tiene la polvere lontana dopo ogni uso. Le porte USB-C facilitano, poi, la ricarica.

Come anche il suo “fratello maggiore” IQOS 3, il Multi offre numerose opzioni di personalizzazione. E’ disponibile in quattro colori – Warm White, Velvet Grey, Stellar Blue e Brilliant Gold – e offre un’ampia gamma di accessori dedicati. Dalla serie di cap dai colori vivaci ed eleganti alle custodie e ai caricatori, che possono essere combinati per adattare IQOS alle proprie preferenze .

Un mondo senza fumo

L’obiettivo di Philip Morris International è favorire l’adozione dei dispositivi senza fumo da parte dei fumatori adulti. Circa 6 milioni di fumatori adulti hanno già abbandonato completamente le sigarette tradizionali in favore del riscaldamento del tabacco.

“Il nostro sogno – ha affermato André Calantzopoulos, CEO di Philip Morris International, alla presentazione del prodotto in Giappone – era creare un’alternativa valida per i fumatori adulti. IQOS ha trasformato questo sogno in realtà. IQOS 3 e IQOS 3 MULTI rappresentano un miglioramento e un’innovazione importanti. Segnano un altro passo avanti verso l’obiettivo di fornire valide alternative senza combustione e senza fumo alle fumatrici e ai fumatori che altrimenti continuerebbero a fumare sigarette tradizionali”.

Preordina subito il tuo IQOS 3. Un’occasione unica per chi ama il gusto autentico del tabacco scaldato con IQOS.

Preordina subito il tuo IQOS 3. Un’occasione unica per chi ama il gusto autentico del tabacco scaldato con IQOS.

Chi ama l’innovazione ama essere avanti nello sperimentare ciò che è nuovo, diverso, altro. IQOS lo sa bene. Proprio per questo dal 9 al 14 novembre offre la possibilità di preordinare il miglior IQOS di sempre. Per un’esperienza di consumo del tabacco in continua evoluzione.

Con lo sguardo sempre rivolto al futuro, Philip Morris International si proietta avanti verso un mondo senza fumo con lo sviluppo di device sempre più sofisticati per scaldare il tabacco dall’interno, restituendone agli utilizzatori il vero gusto del tabacco con un’esperienza alternativa al fumo tradizionale. Questo l’obiettivo della terza generazione di IQOS che continua ad evolvere.

Sempre più iconici

Lo scorso 23 ottobre a Tokyo nel quartiere Ginza è stato lanciato IQOS 3. La scelta della location non è stata casuale. Ginza è uno dei quartieri più esclusivi della grande capitale nipponica, dove si trovano sia i brand più prestigiosi dell’alta moda sia importanti negozi di elettronica. In quest’atmosfera è avvenuta la presentazione worldwide dell’IQOS migliore di sempre. In linea con questo mood, anche l’Italia si prepara al lancio nazionale con un evento esclusivo che si terrà proprio stasera a Milano. Il nuovo IQOS 3, che affiancherà e non sostituirà la versione 2.4 plus, sarà disponibile non solo online ma anche nelle Embassy e Boutique di tutta Italia a partire dal 15 novembre.

Gli IQOS lover più appassionati però possono partecipare al prebooking fin da ora per assicurarsi di essere tra i primi ad avere il migliore IQOS di sempre. Un quantitativo molto limitato di IQOS 3 è infatti già disponibile su iqos.com per effettuare il preordine (fino ad esaurimento scorte).

Tutti i plus del design

IQOS 3 rappresenta l’evoluzione della HeatControl Technology con un design che ridefinisce eleganza e intuitività. Il caricatore tascabile dai bordi piacevolmente arrotondati, è stato completamente riprogettato per essere più ergonomico e compatto. Anche l’holder è più sottile e arricchito da dettagli più raffinati. Ma non basta. Il miglior IQOS di sempre è dotato del nuovo ProtectPlus System. Questo sistema garantisce maggiore affidabilità grazie al guscio esterno, più robusto e resistente agli urti, e al sistema di apertura laterale rinforzato. Disponibile nei quattro nuovi colori Warm White, Velvet Grey, Stellar Blue e Brilliant Gold, IQOS 3 offre più di 500 possibilità di personalizzazione grazie all’ampia collezione di accessori di cui è corredato.

Tutti i plus della tecnologia

L’innovazione è anche una questione di prestazioni. IQOS 3 rispetto ai modelli precedenti garantisce una ricarica più veloce – ridotta del 15% – e più agevole grazie al cavo USB-C a orientamento reversibile. Anche la batteria è stata potenziata per durare più a lungo. Dispone di un’illuminazione più efficace delle spie luminose che assicura una migliore visibilità degli indicatori nei vari momenti della giornata. Progettato per funzionare in un intervallo più ampio in termini di temperatura (0° – 50°C circa) e in varie condizioni atmosferiche. IQOS 3 può seguirti praticamente ovunque.

Il nuovo IQOS 3 è stato progettato per rispondere alle esigenze degli utilizzatori grazie alle opinioni di quasi 6 milioni di fumatori adulti che hanno già compiuto il grande passo verso il consumo del tabacco senza fumo. Il risultato? Il miglior IQOS di sempre.

IQOS cerca inviati speciali per eventi speciali

IQOS cerca invitati speciali

Manca pochissimo allo Special Event che si terrà a Milano il 9 novembre 2018 e IQOS cerca aspiranti inviati speciali. E li cerca con un contest su Facebook a cui possono partecipare tutti quelli che hanno scelto di utilizzare IQOS. Il dispositivo che consente di consumare il tabacco in modo nuovo in alternativa alla sigaretta tradizionale.

Durerà due giorni, da lunedì 5 a martedì 6 novembre, il contest su Facebook con il quale IQOS selezionerà alcuni candidati che potranno essere “inviati per una notte” allo Special Event che si terrà a Milano il 9 novembre. Due giorni per rispondere, condividere e attendere il nome dei vincitori, che verranno comunicati il 7 novembre.

Cosa farà l’ inviato speciale IQOS?

Gli inviati parteciperanno all’evento speciale del 9 novembre durante il quale potranno realizzare materiali fotografici e video per condividere l’evento sui canali social di IQOS. Un’occasione, quindi, per entrare nel vivo del mondo IQOS, per conoscerlo meglio.

Le caratteristiche e i requisiti dell’inviato IQOS

Deve essere amante di tutto ciò che è innovazione, IQOS lover e fan della pagina Facebook IQOS Italia. Di conseguenza l’inviato speciale ideale sarà anche conoscitore di tutti i vantaggi di IQOS per i fumatori adulti grazie alla rivoluzionaria HeatControl Technology che scalda il tabacco senza bruciarlo, eliminando sia fumo che cenere e riducendo l’odore persistente. Gli inviati dovranno avere più di 25 anni e essere appassionati di “social-reportage” .

Come partecipare

Partecipare al concorso è molto semplice: basta andare sulla pagina Facebook IQOS Italia: https://www.facebook.com/iqos.it e rispondere al post che da oggi consente di partecipare al contest. Non servono foto, descrizioni fisiche o dei propri interessi, basta rispondere, con un testo o con una foto, alla domanda che verrà lanciata. Un esempio? Potranno esserci domande legate al mondo e alla filosofia IQOS, in cui si chiede di raccontare le piccole rivoluzioni che hanno portato un cambiamento nella propria vita… oltre a IQOS, ovviamente!

Saranno 3 gli inviati  – selezionati da una giuria composta da esperti di marketing e comunicazione –  che, con occhio attento e abilità fotografica, vivranno l’evento IQOS da una posizione privilegiata nel ruolo di testimoni in prima linea del cambiamento.

Manca poco alla partenza. Su https://www.facebook.com/iqos.it trovate il regolamento completo.

IQOS vi aspetta con il vostro pass speciale per il 9 novembre!

Il Giappone apre le porte ad IQOS 3, il nuovo modello del dispositivo che scalda il tabacco

IQOS 3 - per un futuro senza fumo

Il nuovo IQOS 3 debutta a Tokyo. La terza generazione di IQOS è stata presentata a Tokyo con un evento di portata internazionale. Il sistema per scaldare il tabacco senza bruciarlo è ancora più vicino agli utilizzatori e fumatori adulti verso un mondo senza fumo, come “sogna” anche André Calantzopoulos, CEO di Philip Morris International. Il traguardo: un 2025 smoke-free.

L’innovazione tecnologica è una sfida per Philip Morris International, una delle società leader del settore del tabacco. Oggi l’obiettivo prioritario è quello di convertire entro il 2025 40 milioni di fumatori adulti nel mondo ai device smoke-free. “Stiamo ancora imparando, ma abbiamo capito qual è la strada” ha sottolineato alcuni giorni fa Angelos Kolyris, vice presidente Product & Process Development. Ovvero, colui che segue lo sviluppo di IQOS e lavora a stretto contatto con gli scienziati, presso il cenntro di ricerca il Cube. È proprio a Neuchâtel (in Svizzera) dove vengono concepite e sviluppate le soluzioni alternative alla sigaretta.

Verso Tokyo

Parte dalla capitale nipponica il lancio mondiale della terza generazione di device smoke-free, avvenuto lo scorso 23 ottobre. Il nuovo IQOS 3, che non sostituirà il modello 2.4 plus ma lo affiancherà, vuole venire incontro alle esigenze dei consumatori emerse finora.  L’obiettivo è quello di migliorare il design e l’esperienza con il dispositivo, mantenendo, nel contempo, il gusto autentico del tabacco, scaldato e non bruciato. L’auspicio è che sempre più fumatori adulti passino ai dispositivi senza fumo. Quasi 6 milioni di utilizzatori – molti dei quali proprio nel Paese del Sol Levante – hanno già abbandonato completamente le sigarette tradizionali.

Il sogno di un mondo smoke-free

“Il nostro sogno” – ha affermato André Calantzopoulos, CEO di Philip Morris International, presente a questo importante traguardo – “era creare un’alternativa valida per i fumatori adulti. IQOS ha trasformato questo sogno in realtà. IQOS 3 rappresenta un miglioramento e un’innovazione importanti, segnando un altro passo avanti verso l’obiettivo di  un futuro senza fumo. Gli utilizzatori di IQOS sanno che questo prodotto ha cambiato molto la loro vita; desideriamo ringraziarli e ringraziare il Giappone per aver guidato questo cambiamento”.

Italia e Giappone, le basi della svolta

Non è un caso che il primo lancio di IQOS avvenne nel 2014 in contemporanea a Milano e Nagoya. Da sempre Italia e Giappone hanno avuto un ruolo-chiave nel processo di trasformazione dell’Azienda leader nel settore tabacco. La terza generazione dei device IQOS, per ora in vendita solo in Giappone, sarà disponibile in Italia a metà novembre e si presenterà ancora più “user-friendly”.

I consumatori giapponesi hanno già accolto favorevolmente la nuova estetica e le nuove caratteristiche di IQOS 3. E anche il nostro Paese è al centro di questa continua trasformazione: “Abbiamo fatto grandi investimenti nel Bolognese – continua Kolyris – perché noi crediamo fortemente nell’Italia: è un Paese davvero importante per noi”.

Sol Levante: un mercato di IQOS lover

Il mercato giapponese è stato il più recettivo, anche per via della cultura nipponica, basata sul rispetto per gli altri. È stata accolta con entusiasmo, quindi, una soluzione alternativa alla sigaretta che non produce fumo né cenere e riduce l’odore persistente

Daniel e l’alternativa alla sigaretta. Nel posto giusto al momento giusto

Daniel e l'alternativa alla sigaretta

Daniel ha 31 anni, è un ragazzo alla mano, socievole, dai modi pacati e amichevoli. Coordina il marketing e la comunicazione di un’azienda che si occupa di trasporto logistico internazionale. È un lavoro dai ritmi frenetici, ma che a Daniel piace molto.

Daniel vive nella sua Avellino, città in cui è nato ed è noto tra i suoi amici per essere un abitudinario. Da più di un anno e mezzo però ha impresso un cambiamento alla sua vita, alla sua routine, abbracciando IQOS, come alternativa alla sigaretta.

Si può dire che l’incontro tra Daniel e IQOS sia stato voluto dal destino. Un cambiamento fortemente inseguito da Daniel che da qualche mese era alla ricerca di un’alternativa rispetto alle sigarette tradizionali, capace di cambiare la sua quotidianità. “L’incontro” tra lui e IQOS è arrivato per caso. Daniel si è trovato “nel posto giusto, al momento giusto”. Tutto succede nella sua solita tabaccheria: “Sono da sempre un buon osservatore e ho subito notato IQOS nel punto vendita. Ho capito che c’era qualcosa di nuovo e ho chiesto al mio tabaccaio cosa fosse. Mi ha mostrato IQOS e la prima cosa che ho pensato è stata: WOW”. La cosa che aveva incuriosito Daniel era la possibilità di poter gustare il sapore vero del tabacco, senza tutta la parte della combustione. “L’ho trovata”, continua Daniel, “una soluzione sicuramente alternativa e più adatta alle mie esigenze. Da quando ho iniziato a usare IQOS non l’ho più lasciato”.

Daniel riconosce che scegliere di passare al tabacco scaldato e non bruciato è stata una scelta importante. Ha cambiato la sua vita!

Il lavoro porta spesso Daniel a viaggiare, e anche in questo aspetto della sua vita, IQOS ha apportato alcuni miglioramenti.  “Mi piace”, racconta Daniel, “sia nella vita privata sia in quella lavorativa ridere e scherzare con amici e colleghi davanti ad una bella tavola imbandita. Mangiando qualcosa di buono. E questi momenti di convivialità venivano spesso interrotti dal doversi alzare per fumare una sigaretta fuori dal locale. Da questo punto di vista con IQOS il cambiamento è notevole. Utilizzarlo (dopo aver chiesto il consenso del gestore, dei presenti e assicurandomi di non essere accanto a bambini e donne in gravidanza) mi consente di non interrompere quel momento di convivialità, quel discorso importante che sto facendo, quella risata che sto condividendo con i miei amici o colleghi. Oltre al fatto che essendo un amante del cibo e dei sapori veri, non avere il retrogusto di bruciato della sigaretta tradizionale, quello strano sapore in bocca, mi ha aiutato tanto. IQOS sembra pensato per le mie esigenze insomma”.

Lavorando ormai da molto tempo nel mondo della pubblicità e del marketing, Daniel è entrato a contatto con una lunga serie di marchi che conosce nel dettaglio. Quando gli si chiede cosa deve avere un marchio per essere davvero innovativo e per conquistarlo risponde: “Tanti sono i brand che si ripropongono di portare innovazione nelle nostre vite ma non tutti ce la fanno. O meglio, ci sono innovazioni che possiamo considerare superflue. Un marchio, per offrire una vera rivoluzione, deve produrre un’innovazione capace di accompagnare le persone a vivere positivamente il cambiamento in atto”.

Quando si disegna un cambiamento per un consumatore o un utente, si deve costruirlo sui bisogni reali delle persone”.

Daniel prosegue il suo racconto e ci spiega perché ha scelto IQOS “L’innovazione nasce per rompere gli schemi consolidati, le vecchie abitudini, i rituali e crearne di nuovi, più in linea con il tempo presente. È così che si anticipa il futuro. È un pensiero laterale che condivide il tuo modo di essere. Un’innovazione unica, una vera intuizione che ha cambiato le regole del gioco. Per questo IQOS mi ha convinto. È la conferma che la ricerca e la tecnologia possono fare grandi cose insieme”.

Abbiamo chiesto a Daniel cosa pensasse della durata dell’esperienza derivante dall’uso di IQOS. Lui ci ha raccontato di non avere trovato grandi differenze con le sigarette tradizionali. Ci ha spiegato: “Soprattutto, se si danno tirate lente e cadenzate, la differenza praticamente non esiste”.

La vita a ritmi forzati di Daniel è scandita da riunioni, viaggi e date di scadenza.  È importante, per Daniel, trovare quei cinque minuti necessari per rilassarsi, staccare, o anche fare mente locale.

“IQOS in questo mi aiuta molto perché è un rituale semplice che mi fa distrarre. Mi consente di distrarmi per qualche minuto da ciò che mi circonda”.

Quando lascia il lavoro Daniel si dedica alla sua vera passione, il buon vino e il cibo di qualità. La sua terra d’origine, l’Irpinia, in questo lo aiuta non poco: “Al vino mi piace accompagnare piatti della tradizione locale, a volte rivisitati in chiave moderna. Qui da me è possibile partecipare a molte manifestazioni culinarie. Abbiamo prodotti tipici buonissimi e dover compromettere il sapore di queste eccellenze con la sigaretta tradizionale era davvero un peccato. Ora posso godermi questi piatti e le loro materie prime sentendone meglio il gusto. Avverto le note, le sfumature, sento i sapori con maggiore pienezza. Mi ritengo molto soddisfatto”.

Anche per questo scoprire IQOS è stato importante. “Con IQOS ho provato per la prima volta la vera essenza del tabacco, proprio grazie alla mancanza di combustione“.

I 3 aggettivi con cui Daniel descriverebbe IQOS? Game changer, avveniristico, responsabile.