Vinoforum 2018. Ottimo vino, ottimo cibo, ottimo IQOS

IQOS vinoforum

Perché IQOS è stato presente in uno degli eventi gastronomici più attesi della Capitale?
Perché ha ospitato e coinvolto un noto assaggiatore di vini?
Quali argomenti in comune hanno passione gourmet e tabacco?
L’evento romano Vinoforum ha dato risposta a tutte queste domande.

Si è da poco conclusa la quindicesima edizione di Vinoforum, l’evento che ha portato sul Lungotevere Farnesina, a Roma, sapori e degustazioni no stop.
Oltre 2.500 etichette, 500 cantine, 15 chef stellati, 25 cucine a vista e 11 maestri pizzaioli, si sono ritrovati qui dal 15 al 24 giugno. Nello Spazio del Gusto, a pochi passi da Ponte Milvio e dalla Farnesina, sono state presentate le eccellenze di un settore in cui l’Italia continua a dare spettacolo e a segnare nuove strade.

Questa edizione di Vinoforum è stata fortemente concentrata e attenta alle produzioni agroalimentari nazionali e internazionali di qualità. Il programma è andato, infatti, dai focus sulla Borgogna al ruolo dei professionisti della sala, dall’arte della mixology alle nuove frontiere della cucina d’autore. Con appuntamenti di speed tasting, seminari sugli oli italiani e master class guidate da esperti di Whisky Italy.

La ricerca dell’eccellenza, ma anche dell’innovazione. La capacità di andare oltre, di superare e superarsi. La voglia di scoprire ciò che è nuovo e sperimentare. Sono tutti obiettivi che il settore Wine&Food sa raggiungere, anno dopo anno, grazie alla consapevolezza, comune a tutti gli operatori del settore, che cambiamento e miglioramento sono sempre possibili.
Stessi obiettivi che IQOS ha nel suo DNA.
Ecco perché IQOS ha scelto di essere a Vinoforum con la sua IQOS Lounge, tra temporary restaurant, talk show, chef e vino. Uno spazio pronto a ospitare fumatori curiosi e conoscitori dell’alternativa alla sigaretta che cercano e riconoscono l’eccellenza in tutto.

Durante i 10 giorni dell’evento, l’ IQOS Lounge ha anche ospitato il noto assaggiatore di vini Lorenzo Quarello.

IQOS, nel suo ruolo indiscusso di dispositivo innovativo che ha rivoluzionato il modo di vivere l’esperienza di degustazione del tabacco ha potuto mostrare qui, più che altrove, tutti i suoi vantaggi. Scaldando il tabacco senza bruciarlo, infatti, IQOS elimina fumo, cenere e rilascia un odore meno persistente. Una grande rivoluzione per chi ama sperimentare e scoprire gusti e profumi di cibi e vino.

Il mondo IQOS, quindi, è un mondo che condivide con quello del gusto interessi, visioni ed estimatori. Ovviamente, come avviene sempre nelle IQOS Lounge, gli ospiti fumatori hanno avuto la possibilità di provare il dispositivo, conoscere tutte le novità e le edizioni limitate, acquistare IQOS e i suoi accessori.

Ed ora, sebbene la rassegna romana sia terminata, in attesa del Vinoforum 2019 IQOS continuerà ad ospitarvi per tutta l’estate nelle sue Lounge in stazioni, aeroporti e località balneari. Scoprite dove su iqos.com

IQOS a Napoli con Blue Mixologist Taste

IQOS mixology _ Blue Mixologist Taste

IQOS è eccellenza. É scoperta. IQOS è sperimentazione.
E lo ha dimostrato anche a Napoli con l’evento Blue Mixologist Taste tenutosi all’ IQOS Embassy di Chiaia lo scorso 4 maggio. Una serata dedicata al mixology e all’arte della preparazione dei cocktail. Ovviamente, in chiave IQOS.

Dire cocktail non basta più. Oggi il trend è mixology. Negli ultimi anni, il fenomeno, o meglio, l’arte della preparazione dei cocktail ha conquistato un pubblico sempre più vasto. Si tratta di un pubblico pronto a sperimentare il nuovo, ma anche a riscoprire i grandi classici, preparati in modo impeccabile.

E così gli speakeasy sono diventati i luoghi dell’eccellenza, sia per gli ingredienti selezionati, sia per gli accostamenti. E i mixologist hanno visto le loro doti e la loro esperienza riconosciute sempre più. Sono loro, infatti, le nuove star da conoscere.

Protagonista dell’evento del 4 maggio, che ha animato l’ IQOS Embassy napoletana di Via Filangieri uno tra i migliori mixologist d’Italia, nome e volto noto della città: Alex Frezza, dello speakeasy L’antiquario.

L’esperienza Blue Mixologist

Durante la serata Blue Mixologist, gli ospiti sono stati accolti dalla selezione musicale di Gabriele Del Prete e dai giochi di luce ideati da Andrea Pirozzi, provando cocktail personalizzati e combinazioni ideate ad hoc per l’occasione. Alex Frezza ha infatti rivisitato i più classici cocktail della storia in chiave innovativa, offrendo ai presenti un’ingaggiante esperienza di tasting. Un’esperienza decisamente diversa che dimostra come l’innovazione sia un modus operandi che può toccare ogni ambito.

É quanto avviene con IQOS: scaldando il tabacco senza bruciarlo, infatti, offre un modo completamente nuovo di vivere l’esperienza di consumo del tabacco. Un’idea nata dalla volontà di cambiare il già visto e il già fatto e dal desiderio di offrire nuove possibilità ai fumatori adulti di tutto il mondo.

Alex Frezza incarna perfettamente questa filosofia perché è sì legato al classico, agli standard che sono indispensabili nel suo mestiere – perché “per ogni cocktail la forza sta negli ingredienti base” – ma ha anche la volontà di crearne di nuovi, ideando drink contemporanei, che vanno di moda oggi perché rispondono alle preferenze delle persone e che forse tra qualche anno saranno ancora diversi, ma avranno comunque lasciato un segno importante.