La Settimana del Design 2019 secondo IQOS, l’alternativa alla sigaretta

settimana del design

Impossibile non saperlo, impossibile non notarla. La sorprendente creazione realizzata dall’artista britannico Alex Chinneck in via Tortona 31 è stata una tra le più visitate, fotografate e raccontate della Milano Design Week 2019. In buona compagnia con la Torre Velasca in total look blu o “La Maestà sofferente”, l’installazione di Gaetano Pesce in Piazza Duomo. E IQOS, con il suo progetto culturale IQOS World, giunto alla seconda edizione, non solo ha saputo offrire al pubblico nella settimana del design del Fuori Salone opere scultoree spettacolari, ma ha anche coinvolto e reso partecipi alcuni testimoni dell’innovazione in ambiti diversi dal design.

Day 1. Da Cracco a Saturnino fino a Victoria Cabello un percorso tra cucina, tv e musica

8 aprile 2019, le porte della settimana del design sono ancora chiuse per il grande pubblico, ma quelle di IQOS World Revealed by Alex Chinneck si aprono per la serata inaugurale con ospiti – fumatori e utilizzatori – e partecipazioni d’eccezione. Da Carlo Cracco, curatore del menu della serata, a Saturnino e Victoria Cabello. Non tre nomi a caso. Tre nomi portavoce del game changing, ovvero della capacità di sovvertire il noto e già visto, il sempre uguale, per trasformarlo e farlo evolvere.

“Considero la ripetizione la più grossa forma di rivoluzione. Gli artigiani e i tagliatori di sushi giapponesi cercano di ripetere la stessa cosa portandola verso la perfezione. Mi ispiro a loro per la mia musica”. È questo il pensiero di Saturnino sull’innovazione. Pensiero che adotta ogni giorno e che lo ha reso un protagonista del cambiamento musicale.

Proprio come protagonista del cambiamento è anche Carlo Cracco, tra i più noti chef stellati italiani. “Cambiare le regole è normale. Le regole sono fatte per essere trasgredite, cambiate, rinnovate. E a volte anche tolte”.

La contaminazione è l’anima del cambiamento in ogni settore” – afferma Victoria – “e ho sempre cercato nel mio lavoro di andare oltre, di avere uno sguardo un po’ anglosassone e alle volte involontariamente mi sono trovata a cambiare le regole del gioco”.

Il gusto autentico secondo Cracco

Riguardo al gusto autentico del tabacco che ha fatto sì che IQOS, il dispositivo elettronico nato come alternativa alla sigaretta, sia stato scelto da oltre 6 milioni di persone, Carlo Cracco ha le idee molto chiare. E, durante la serata ha raccontato: “Il gusto autentico è il vero e originale sapore di ogni prodotto che scelgo: se dico zucchina, deve sapere di zucchina. Se dico tabacco, deve sapere di tabacco. Non mi interessa quello che c’è dietro, mi interessa che quello che mi arriva sia esattamente quello che cerco di riprodurre”.

Chi già conosce IQOS sa che, grazie alla HeatControl Technology, il tabacco viene scaldato e non bruciato. Questo consente di cogliere il gusto autentico e la soddisfazione.

Day 2. La Settimana del Design inaugura ufficialmente

9 aprile 2019: la giornata dà ufficialmente il via alla 58esima edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano. Tutti i quartieri della città, o meglio, quelli che solo in questa occasione, vengono definiti District, sono pronti ad accogliere le migliaia di addetti ai lavori e non, che per una settimana hanno affollato vie, palazzi, cortili e spazi espositivi in città.

Zona Tortona è da tempo, ormai, regina in fatto di presenze, grazie alla sua capacità di creare proposte ed eventi capaci di dettare le tendenze del design. Ma anche di creare spunti di riflessione sulle tematiche che annualmente coinvolgono il design, dalla sostenibilità ai nuovi materiali, dai light designer al food design.

IQOS World Revealed by Alex Chinneck

Tema chiave della settimana del design di quest’anno è stato la sostenibilità. IQOS.

Nato con l’obiettivo di realizzare un futuro senza fumo, non poteva mancare e lo ha fatto in modo innovativo, grazie alla metafora della zip utilizzata dall’artista Alex Chinneck per le sue installazioni allo Spazio Quattrocento, in Via Tortona 31.

Combinando ingegneria e architettura, l’edificio è stato trasformato in modo spettacolare sfidando la percezione sensoriale del pubblico. Ricreando una facciata totalmente nuova, una delle sue estremità si apriva attraverso una zip che lasciava intravedere un ulteriore edificio bianco. Gli spazi interni, invece, sono stati trasformati attraverso “aperture” nel pavimento in cemento e nelle pareti in pietra.

Il simbolo della zip, tratto distintivo del progetto, è stato l’espediente attraverso cui l’artista ha dato origine a una serie di fenditure che ricordano le opere surreali da cui si propagava una luce eterea e impalpabile che invadeva lo spazio, trasportando il visitatore in un’esperienza inedita e coinvolgente.

La mia ricerca condivide con IQOS la volontà di ribaltare la percezione di ciò che è possibile”, ha raccontato Alex Chinneck. “In questo progetto materiali e forme architettoniche familiari e rassicuranti sono stati trasformati in straordinari e inattesi; attraverso l’uso ripetuto della cerniera, infatti, abbiamo ‘aperto’ un edificio dall’estetica apparentemente tradizionale immaginando con ironia cosa si potesse nascondere oltre la facciata, i pavimenti e le pareti”.

Una delle installazioni più viste al Fuori Salone di Milano

Dal 10 al 14 aprile IQOS ha continuato ad accogliere sia gli addetti ai lavori sia il grande pubblico. In molti, attirati dalle notizie e dalle immagini pubblicate sui social da chi era già stato in Via Tortona 31, si sono recati qui per scattare una delle foto simbolo del Salone di quest’anno.

Non c’è dubbio, infatti, che lo Spazio Quattrocento con la sua facciata aperta dalla zip sia stato tra i più fotografati, condivisi e taggati di questi sette giorni del Salone.

alternativa alla sigaretta

Un successo? Sicuramente la testimonianza di come il desiderio di cambiare le regole e di innovare sia condiviso da tutti. È un pensiero che, quando attuato, affascina e coinvolge in ogni sua forma; che sia una scultura contemporanea, una forma musicale, un approccio alla cucina o, come nel caso di IQOS, un nuovo modo di vivere il consumo del tabacco.
Nel corso della settimana i visitatori fumatori adulti che ancora non lo conoscevano hanno anche potuto provare il dispositivo e valutare l’alternativa alla sigaretta. Chi è già user ha potuto scoprire tutte le novità, come IQOS 3 e IQOS 3 MULTI, presso la lounge sempre aperta in Via Tortona.

Ora che i treni e gli aerei hanno riportato a casa i visitatori e la città è tornata ai suoi ritmi normali. C’è già chi pensa alla prossima settimana del design e chi pensa ad attuare il cambiamento grazie agli stimoli ricevuti.

IQOS è sicuramente tra questi.

Conversazioni ravvicinate a Palermo con IQOS, il tabacco scaldato e Karim Rashid

KONVERSE e IQOS WORLD KARIM RASHID

Innovare il modo di consumare il tabacco e diffondere la filosofia del cambiamento, il pensiero e l’opera di chi è un game changer. Questo è ciò che fa Philip Morris International con IQOS. E, nell’anno in cui Palermo è Capitale della Cultura, porta in città l’opera di un vero innovatore nel campo del design.

Si è tenuta il 5 ottobre presso la IQOS Lounge di Palermo la presentazione alla stampa dell’installazione immersiva “Konverse”. L’opera è stata dedicata da Karim Rashid ad IQOS in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano 2018.

Il designer di fama internazionale ha creato l’opera come interpretazione del cambiamento che IQOS genera nel modo di vivere le relazioni. Questo grazie alla sua tecnologia HeatControl che scalda il tabacco, anziché bruciarlo, eliminando così sia fumo che cenere e riducendo l’odore persistente. Una vera rivoluzione. I fumatori che sono passati ad IQOS dichiarano infatti di sentirsi a loro agio nell’avvicinarsi alle persone rispetto a quando fumavano sigarette*.

Rashid a Palermo

A Palermo era presente anche Rashid. Il designer ha raccontato: “Sono entusiasta di lavorare con Philip Morris International, perché l’impegno dell’azienda nel trasformare radicalmente se stessa, attraverso lo sviluppo di prodotti innovativi, è davvero una fonte di ispirazione per un designer. Il design rivoluzionario del dispositivo ci permette di credere realmente in un ideale futuro sostenibile. E il miglioramento della società è proprio il senso più profondo del design. È grazie al design che si realizza, infatti, il progresso dell’umanità e si riesce a modellare un mondo più umano e sperimentale. Il progetto che ho pensato per IQOS intende proprio rappresentare questa visione ottimistica e progressista del futuro”.

IQOS World

Il progetto IQOS World era già stato presentato durante la settimana del design a Milano 2018 con un grande riscontro di pubblico. Infatti, la scultura, intitolata “Konverse”, ritrae una conversazione tra due persone fisicamente molto vicine tra loro e connesse, due volti quasi in movimento.

E’ realizzata in acciaio e rivestita in vetroresina, rifinita poi con un rivestimento molto riflettente. Sia al Salone di Milano sia a Palermo Rashid ribadisce il suo essere artista a tutto tondo. “Nel tempo ho elaborato un’intera filosofia sul concetto di decorazione, secondo la quale la decorazione dovrebbe sfidare ogni limite esistente nel proprio tempo. Per questo motivo, ho adottato un approccio piuttosto audace e fortemente improntato sull’aspetto visivo. Tutto questo sarà presentato nell’ambito dell’installazione. Se la si osserva da angolazioni diverse, infatti, Konverse cambia. L’oggetto muta la sua forma, e in un certo senso, possiamo dire che diventa un simbolo di unione, di conversazione umana. Due persone che si uniscono e diventano una cosa sola”.

Le cover studiate da Karim

A disposizione nella IQOS Lounge dedicata ai fumatori adulti e agli utilizzatori di IQOS  anche le cover in edizione limitata firmate Karim Rashid. Tutte caratterizzate da un ritmo intrinseco per dare l’idea sia del movimento sia delle emozioni. Perché nello stile di Rashid concepire un motivo decorativo vuol dire parlare del tempo in cui si vive e i pattern realizzati sono profondamente iconici. “Qualcosa che in passato non sarebbe stato possibile realizzare” – conclude il designer.

Dal 5 al 21 ottobre, l’opera sarà visibile negli spazi della IQOS Lounge di Piazza Castelnuovo a Palermo. Un’occasione per i fumatori adulti per scoprire IQOS e i suoi accessori, avvicinandosi alla filosofia dell’innovazione per un futuro senza fumo.

 

*Sondaggi condotti online da agenzie di ricerca esterne nel 2016 e 2017 su un campione di 3.263 utilizzatori di IQOS in Giappone, Svizzera, Italia, Romania e Spagna.

Da Rashid a Palermo con IQOS

IQOS KARIM RASHID PALERMO

Lui è Karim Rashid, un nome che parla di innovazione, talento e cambiamento. Lei è Palermo, città di storia, arte e cultura. A unirli ci pensa IQOS, nel ruolo di game changer con il suo approccio rivoluzionario nel modo di scaldare il tabacco.

Palermo è la Capitale della Cultura del 2018 e IQOS vuole offrire il suo contributo. Dal 5 al 21 ottobre, infatti, presenta a Piazza Castelnuovo il progetto IQOS World. L’evento  vede protagonista l’installazione immersiva Konverse, realizzata dal designer di fama internazionale Karim Rashid, con cui condivide la visione di un futuro diverso. L’opera è stata creata in occasione dello scorso Salone Internazionale del Mobile di Milano come interpretazione di Rashid del nuovo modo di vivere l’esperienza del tabacco grazie ad IQOS, senza fumo, né cenere e con meno odore persistente. Konverse ha attraversato tutta la penisola per raccontare un futuro diverso, un futuro di cambiamento sostenibile, portando la contemporaneità in una delle città italiane più ricche di storia e di cultura. Una riflessione tangibile sul dialogo e sul senso della connessione tra persone, passando attraverso innovazione, ricerca e volontà di superare i limiti del pensiero tradizionale.

Una città incredibile

Palermo è davvero una città dai mille volti e dalle tante sfaccettature: c’è il mare, c’è la bellezza dei suoi mercati. Ci sono le tracce delle tante culture che l’hanno animata e dei popoli che l’hanno conquistata – fenici, greci, romani, arabi, normanni, spagnoli. Culture che hanno lasciato traccia indelebile del loro passaggio nel centro storico nelle chiese e nei vicoli, nella lingua siciliana e nella cucina.

Cosa vedere e dove andare in città è solo una nostra scelta, e non ci sono scelte sbagliate! E piazza Castelnuovo è un buon inizio, proprio a metà tra la città nuova e la parte più storica. Un luogo che attende sempre moltissime persone in particolare verso sera,  quando è il momento di bere un aperitivo. Proprio qui la IQOS Lounge accoglierà fumatori adulti e utilizzatori di IQOS per scoprire insieme Konverse.

Perché a Palermo?

IQOS ha scelto una realtà ricca di storia e di contaminazioni culturali per dare valore aggiunto ad un progetto che, proprio come Palermo, è in continuo mutamento e pronto all’esplorazione di nuovi mondi” – queste le parole di Giulia Basin, Director Brand Retail & Merchandising di Philip Morris Italia, in occasione della presentazione del progetto.

Per parlare di cambiamento, bisogna essere credibili e portatori concreti di questo valore. Proprio come IQOS, che ha cambiato la vita di oltre cinque milioni di fumatori adulti nel mondo, come Rashid, un vero game changer che si è sempre distinto per la sua attenzione all’innovazione, alla tecnologia e per la sua idea democratica del design. E proprio come la città di Palermo: una città che cambia, che evolve mantenendo sempre al centro le persone, senza dimenticare mai la sua storia.

Il 5 ottobre una conferenza stampa, in cui sarà presente anche Karim Rashid, anticiperà l’opera agli addetti ai lavori. Dal 6 al 21 l’installazione Konverse potrà essere ammirata durante l’orario di apertura della IQOS Lounge dalle 10 alle 21.

Vi aspettiamo a Palermo!

IQOS e Diego Della Palma: bellezza e cambiamento

IQOS e Diego della Palma: bellezza, cambiamento e un futuro senza fumo game changer

Diego Dalla Palma è forse il nome più famoso nel mondo beauty. Un nome di fama internazionale, che tutte le dive e le donne comuni conoscono.
E martedì 29 maggio, presso la Galleria della Meridiana di Palazzo Sassoli a Bologna, è stato protagonista del talk organizzato da IQOS sul tema Beauty Trends and Make-Up Evolution.

Il make up artist di Enego ha messo a disposizione del pubblico la sua esperienza e profonda conoscenza del mondo della bellezza. Un’occasione per raccontare come il make up si è evoluto dagli anni Ottanta fino a oggi. Ma anche una giornata per parlare di tendenze, di novità in campo cosmetico, di consapevolezza nei consumi e di come alcuni agenti esterni mettano a dura prova la naturale bellezza della pelle. Ricordiamoci che il New York Times ha definito Dalla Palma “il profeta del make up made in Italy”.

INNOVAZIONE E BEAUTY TREND

“Il motivo che mi ha spinto ad accogliere l’invito di IQOS” – afferma Diego – “è la convinzione che l’innovazione sia un tema importante e naturalmente condiviso anche nel mondo del make up. Elemento determinante nell’evoluzione dei beauty trend”.

Lui, riconosciuto innovatore nel settore della cosmetica, ha raccontato la sua idea di bellezza, svelando al pubblico presente quali sono gli errori commessi più frequentemente dalle donne. Primi tra tutti, l’omologazione a dei canoni troppo comuni e l’imitazione dello stile e della bellezza altrui.
Come testimonianza del suo pensiero, ha parlato della bellezza non convenzionale di donne come Maria Callas e Rossy De Palma, musa di Pedro Almodovar. Ma anche di donne game changer con una bellezza rafforzata dal loro essere innovatrici, come Madonna, Frida Kahlo, Lady Diana e Grace Jones, ad esempio. Ma l’elenco potrebbe continuare a lungo.

L’anticonformismo e l’importanza del game changing sono anche alla base della vision di Philip Morris International che ha creato IQOS. Il sistema rivoluzionario, d’altronde, scalda il tabacco senza bruciarlo.

IQOS E BELLEZZA

Oltre al mero cattivo odore, che può diminuire la gradevolezza della presenza in pubblico, esistono infatti anche altri segnali ben visibili dei danni prodotti dal fumo. Un esempio è la perdita della lucentezza della pelle o l’ingiallimento di dita e denti, che possono penalizzare l’estetica di una persona. In Italia il fumo interessa più di 11 milioni di persone.Poco meno della metà sono donne. Pur coscienti di queste problematiche, il più delle volte non vogliono rinunciarvi.

Diego Dalla Palma ha sottolineato, durante il talk, come anche l’odore di una donna sia un fattore importantissimo della bellezza femminile. Fattore troppo spesso trascurato dalle fumatrici.

La dottoressa Adele Sparavigna, presidente dell’Istituto di ricerca in Dermatologia Derming di Milano, ha affiancato il make up artist durante l’incontro. Una ricerca da lei condotta, infatti, ha dimostrato gli effetti positivi per la pelle del volto derivanti dallo smettere del tutto di fumare.

Per contribuire a risolvere il problema e con lo scopo di promuovere un futuro senza fumo, Philip Morris International ha investito nella ricerca scientifica che ha portato allo sviluppo di alternative.

Proprio un recente studio ha inoltre dimostrato come i denti umani e le resine dentali più utilizzate, esposti al vapore di IQOS per 3 settimane, presentino significativamente meno macchie rispetto ai denti esposti a una sigaretta tradizionale. Infine, un sondaggio condotto in Italia ha evidenziato le opinioni dei fumatori che sono passati a IQOS. Il 79% si sente più a proprio agio ad avvicinarsi alle persone rispetto a quando fumava sigarette. L’80%, inoltre, ha affermato che il proprio alito ha un odore meno spiacevole.

Una vera rivoluzione positiva, quindi, per la quotidianità e l’estetica di fumatrici e fumatori adulti.

IQOS Embassy Napoli: IQOS celebra la sua anima jazz

IQOS Embassy Napoli jazz

Napoli, 25 maggio 2018. L’ IQOS Embassy di Napoli ospita la presentazione di Aspettanno ‘O Tiemp, l’album che celebra i 50 anni di musica partenopea dalle atmosfere black. Ovvero la magnifica carriera di James Senese.

Ho sempre creato d’istinto, cercando di trovare un mio personale linguaggio e ascoltare quel groove che mi porto dentro, tra America e Africa. Nessuno mi ha mai detto come suonare: esce tutto naturalmente dal mio sassofono, che porta le cicatrici della gioia e del dolore di una vita vissuta a Napoli”. Parola di James Senese, classe 1945, uno degli autori più importanti del Neapolitan Sound – una miscela di jazz, funk, blues e tradizione napoletana ospite dell’ IQOS Embassy.

Cresciuto nella periferia Nord di Napoli, Senese si è affermato durante la sua carriera come stella indiscussa del panorama musicale italiano. Ha contribuito a diffondere, appunto, il Neapolitan Sound per l’intero periodo degli anni ’70 e ’80. Oggi pubblica un doppio album antologico e dal vivo che è stato raccontato dall’autore nella serata all’ IQOS Embassy, alla presenza di amici e fan.

Alla serata, erano infatti presenti anche gli amici musicisti del Maestro come il grande sassofonista Enzo Avitabile che, nel corso della sua carriera, ha collaborato con i grandi della musica nera da James Brown a Tina Turner, Maceo Parker, Marcus Miller, Richie Havens, Randy Crawford e Afrika Bambaata e Enzo Gragnaniello cantautore ed esponente della musica pop napoletana.

Alla domanda “Perché Aspettanno ‘O Tiemp?”, l’artista ha raccontato: “Il tempo è una cosa che assume significato col passare degli anni, da giovane ci fai poco caso, non te ne curi. Ma poi quando comincia a correre cerchi di fissarlo e rallentarlo. Io lo faccio armato di sax e sentimento.

La capacità e la dote di trasformare la musica, di innovarla prima come mezzo di riscatto e poi come mezzo per emozionare, far riflettere e innestare il cambiamento.

È questo ciò che rende Senese una voce simbolo della filosofia IQOS. Dopo 50 anni di carriera, che includono anche collaborazioni con l’amico Pino Daniele, e a 73 anni, l’artista detta ancora la linea musicale per tutti quegli artisti che vogliono fare del bisogno espressivo il proprio riferimento.

Testimonianza che, quando un’idea è forte, coerente e rivoluzionaria, sa coinvolgere e trasformare. Proprio come l’idea che ha portato alla nascita di IQOS. Scaldare il tabacco senza bruciarlo ha reinventato il consumo del tabacco. Senza combustione e quindi senza fumo, né cenere e con meno odore persistente.

La serata non è stata solo una celebrazione, ma anche un racconto fatto dall’artista in compagnia del giornalista Federico Vacalebre. Proprio lui lo ha stimolato a raccontare gli aneddoti, gli incontri importanti nella sua carriera, la sua filosofia artistica e di vita. La serata è stata anche una festa, in compagnia di presenze importanti del panorama musicale partenopeo, una festa carica di emozioni e vibrazioni, che solo i personaggi di grande spessore sanno trasmettere.

IQOS celebra a Napoli il talento musicale

IQOS Napoli, talento e innovazione

Quando due talenti si uniscono, sicuramente nasce qualcosa di unico. E quando questi talenti si incontrano come è successo a Sun Hee You, stella nascente del pianoforte, e a Marton-m, dagli anni Novanta pioniere della musica elettrica italiana, sicuramente è merito di IQOS.

Grande emozione e attesa hanno contraddistinto l’incontro dei due artisti Sun Hee You e Marton-M, protagonisti, a inizio marzo, dell’happening promosso da IQOS e da Otoro81, sushi restaurant di Napoli. Un evento esclusivo  il cui filo conduttore è stato il cambiamento, tema chiave di tutta la filosofia Philip Morris.

Proprio la ricerca di un cambiamento positivo, infatti, ha portato alla creazione dell’innovativo sistema IQOS, capace di scaldare il tabacco senza bruciarlo, eliminando così sia il fumo che la cenere e rivoluzionando la vita di 5 milioni di fumatori adulti, almeno fino ad oggi.

Per chi non conoscesse i due artisti, è d’obbligo una breve presentazione.

Sun Hee You e MARTUX_m, la storia di due talenti.

Sun Hee You, nata a Seoul, ha iniziato i suoi studi alla prestigiosa Yewon School, per poi trasferirsi in Italia. Qui ha conseguito il diploma presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, perfezionandosi all’Accademia musicale di Firenze e all’Accademia di Santa Cecilia in Musica da Camera. Ha già lavorato con numerosi artisti e orchestre e ha vinto diversi concorsi nazionali con un repertorio che spazia dal Barocco al contemporaneo. Considerata dalla critica “tra i più interessanti talenti emergenti”, la pianista Sun Hee You sta raccogliendo successi e consensi “per la sua passionalità alla tastiera fondata su una profonda serietà artistica e professionale.”

MARTUX_m, ovvero Maurizio Martusciello, è dal canto suo musicista, compositore, performer, sound artist e produttore. La sua carriera è iniziata negli anni Novanta quando ha fondato dei gruppi sperimentali a Roma. Da allora, sono innumerevoli i suoi progetti e le sue partecipazioni ai maggiori festival di tutto il mondo. Tra questi: Sonar, Mutek, Dissonanze, Sensoralia e Festa del Cinema di Roma.

I due, nella serata IQOS di Napoli, si sono esibiti insieme a Marco Piccolo, dj molto apprezzato. Elementi classici della musica si sono fusi con l’ innovazione tecnologica contemporanea per dar vita a sonorità nuove che hanno conquistato gli ospiti del party. Tra questi, tanti i nomi italiani e partenopei della musica, del teatro e della cultura, intervenuti all’esclusivo evento. Il filo conduttore della serata è stato proprio il concetto di cambiamento rappresentato dal talento musicale dei due guest. Ma anche da IQOS e dalla sua visione di un futuro senza fumo.

La serata è stata quindi senza dubbio molto coinvolgente, con un’atmosfera ricca di divertimento, ma anche di riflessione sulle molteplici strade che l’innovazione sa percorrere.