IQOS, nato sotto il segno del design

ALCHEMYX by FENIX NTM © Mattia Vacca ©2017-28

Milano, 17-22 aprile: l’appuntamento più atteso dell’anno sta per invadere le vie della città riempiendole di ricerca, cambiamenti e innovazione all’insegna del design. IQOS è in prima linea per raccontare la manifestazione dal suo punto vista. Il punto di vista di un game changer capace di riconoscere coloro che analogamente sono in grado di segnare il presente e il futuro.

IQOS sarà protagonista durante la settimana milanese del Design con un’installazione firmata da Karim Rashid presso il Magna Pars Hotel. Ma non basta. Andrà anche alla scoperta di quei luoghi, nomi e distretti che danno al design un ruolo importante nella società.  Un ruolo capace di generare cambiamenti importanti, di rivoluzionare il già visto e il già fatto. Proprio come ha fatto IQOS con la sua Heat Control Technology, creando un sistema pensato per migliorare la qualità della vita di tutti, grazie alla sua capacità di scaldare il tabacco senza bruciarlo e quindi senza creare fumo.

L’INNOVAZIONE SENZA TEMPO

Iniziamo il nostro tour con un classico dell’innovazione: il 16 febbraio, infatti, Achille Castiglioni avrebbe compiuto 100 anni. Questa edizione del Salone vede quindi una serie di eventi che vogliono ricordare e omaggiare uno degli artisti più rilevanti nel posizionare l’Italia tra i paesi d’eccellenza nel settore del del design. La Fondazione Achille Castiglioni ospiterà quindi il progetto 100×100 Achille: una collezione di 100 oggetti anonimi, non riconducibili ad alcun autore, che altrettanti designer, invitati alla festa di Achille, hanno individuato per lui come regalo.

SI DICE FUORISALONE, SI PENSA TORTONA DISTRICT

Una zona che è ormai una garanzia e che, anche quest’anno, non mancherà di stupire, con “Montréal a Milano”, lo spazio dedicato ai designer canadesi e con “Materials Village” ospitato negli spazi del Superstudio Più e dell’Art Garden: oltre 1.800 metri quadri dedicati alla promozione di materiali innovativi ed efficienti e sopratutto dove si potranno vedere da vicino i temi legati alla “smart city” in tutte le sue accezioni. Qui saranno presenti anche i risultati della ricerca svolta dal MIT Design Lab. Il laboratorio di ricerca del Massachusetts Institute of Technology di Boston presenta le ultime innovazioni nel campo del biodesign e mette in mostra un tessuto performante che reagisce in modo diverso in base alla percentuale d’inquinamento atmosferico.

I NUOVI DISTRETTI

Porta Venezia, Le 5Vie, il Quartiere Isola (che merita una menzione particolare anche solo per andare alla scoperta dei nuovi edifici che hanno ridisegnato lo skyline di Milano), zona Bovisa e zona Stazione Centrale sono le aree della città che si sono attivate, quest’anno più dei precedenti, per diventare rilevanti nella ricerca e nelle proposta di novità.
Così, l’organizzazione Ventura Lambrate si è moltiplicata in Ventura Centrale, per ospitare designer emergenti e nomi già noti nei tunnel della Stazione di Milano, e Ventura Future, in zona Loreto e, in particolare, in 3 luoghi strategici della città, ma nuovi per il design: la sede dell’Università in Viale Abruzzi, il Loft building in Via Donatello e il FuturDome Building di Via Paisiello. E’ qui che si terrà il FuturDome Prize, con l’obiettivo di riconoscere e supportare la prossima generazione di creatori di design.

DA SEGNALARE

Così IQOS vi segnala alcuni appuntamenti open i 7 giorni della manifestazione, free e soprattutto eventi di ricerca, innovazione e tecnologia.

MILAN DESIGN MARKET: Pop-Up Concept Store, per il quale i prodotti sono stati selezionati con cura tra quelli di oltre 1.000 designer candidati. I visitatori potranno così scoprire i lavori di designer emergenti provenienti da tutte le parti del mondo.

LOVELY WASTE: un evento espositivo su economia circolare, sostenibilita? (di prodotto e di processo) e tecnologia, che avra? come protagonista principale un progetto sul recupero degli scarti di produzione.

CONVIVIUM: una nuova idea di convivialità ispirata dalle trasformazioni della società e dai futuri contesti abitativi ibridi. Tre i diversi scenari rappresentati, situati idealmente in tre contesti geografici distinti: Milano, Londra e Hong Kong. Ogni ambiente sarà il luogo di un momento specifico condiviso tra persone, vissuto all’interno della propria abitazione.

Una settimana non basta mai per apprezzare tutto quello che la città ospita e propone, ma basta per trovare ispirazione nell’intraprendere un percorso di cambiamento e rivoluzione che ci coinvolge tutti.

PER INFO

https://zonasantambrogio.com/
http://www.breradesigndistrict.it
http://www.lambratedesigndistrict.com/
http://www.tortonadesignweek.com/
http://www.5vie.it/

IQOS WORLD protagonista alla Milan Design Week 2018

IQOS Milan Design Week. Karim Rashid e la sua installazione ispirata a un futuro senza fumo

IQOS conferma la sua partecipazione per il terzo anno consecutivo alla Milan Design Week. Quest’anno con la collaborazione esclusiva del celebre designer Karim Rashid

Nella diffusione della pioneristica visione di un futuro senza fumo IQOS si conferma portatore di valori positivi quali l’innovazione, la ricerca e la volontà di superare i limiti del pensiero tradizionale.

Il mondo dell’arte e del design ben si inseriscono in questo quadro come strumenti per la costruzione di un avvenire diverso. Un avvenire capace di migliorare la vita delle persone attraverso tecnologia, sperimentazione e creatività.

Immancabile quindi anche quest’anno la partecipazione alla Milan Design Week 2018, durante la quale sarà presentato IQOS WORLD.  Il progetto nasce dalla collaborazione con Karim Rashid, designer di fama mondiale, che ha creato Konverse, una suggestiva installazione immersiva, ispirata proprio al mondo IQOS.

Questa partnership artistica nasce infatti dall’affinità di prospettiva tra l’artista e Philip Morris International. Entrambi, del resto, sono uniti dal profondo interesse per l’innovazione e dalla volontà di spingersi oltre il presente.

“Sono entusiasta di lavorare con Philip Morris International. L’impegno dell’azienda nel trasformare radicalmente se stessa, attraverso lo sviluppo di prodotti innovativi, è davvero una fonte di ispirazione per un designer” dichiara Rashid.

“Il design rivoluzionario del dispositivo ci permette di credere realmente in un ideale futuro sostenibile. Il miglioramento della società è proprio il senso più profondo del design.” spiega Rashid. “È grazie al design che si realizza infatti il progresso dell’umanità e si riesce a modellare un mondo più umano e sperimentale. Il progetto che ho pensato per IQOS intende proprio rappresentare questa visione ottimistica e progressista del futuro”.

L’installazione di Karim Rashid sarà presentata dall’artista stesso nel corso di una conferenza stampa il 16 aprile.  Sarà poi visibile al pubblico dal 17 al 22 aprile 2018 negli spazi del Magna Pars Hotel  nel cuore di Milano.