Marco Rambaldi tra i vincitori di IQOS Master Style: estetica retrò e innovazione per la cover da oggi disponibile in tutte le IQOS Embassy italiane

Marco Rambaldi di IQOS MASTER STYLE si racconta

Marco Rambaldi è tra i vincitori di IQOS Master Style grazie a materiali all’avanguardia e ispirazioni vintage.  Lo stilista veneto ha conquistato la giuria di IQOS Master Style – a call by Vogue Talents con un design inedito e ricercato. La sua fonte d’ispirazione? L’estetica degli anni Trenta e lo stile Liberty.

La cover di Marzo Rambaldi dedicata ad IQOS, insieme a quelle realizzate da Arbesser e Carlotta, gli altri vincitori dell’esclusivo scouting, è da oggi in vendita in tutte le IQOS Embassy italiane. Lo stilista, da sempre interessato alla rielaborazione dell’arte passata, è laureato all’Università IUAV di Venezia al corso di laurea in Design della moda. Gli anni di formazione, trascorsi in Veneto, sono cruciali per la definizione del suo stile. Uno stile caratterizzato da un mix tra raffinatezza e uso del colore che lo rende al tempo stesso contemporaneo e ricercato. Debutta con la sua prima collezione femminile a Milano nel febbraio 2001. Nello stesso anno viene selezionato per The Vogue Talents Corner, fino a essere nel 2017 uno dei finalisti di “Who is on Next?”.

In sostanza, il suo stile si caratterizza per lo più per una raffinata composizione strutturale e audaci accostamenti cromatici che trasformano le sue creazioni in opere scultoree. Sono stati infatti estremamente apprezzati gli accessori sviluppati per lo scouting IQOS Master Style. La cover realizzata per IQOS presenta un disegno dalle linee decise e dalle cromie impattanti, che crea un pattern dall’estetica retrò con un tratto spiccatamente grafico. L’accessorio maschile – in morbida pelle e dettagli in metallo – può assumere diverse configurazioni, grazie alla trasformabilità della bretella. La borsa femminile, confortevole e multifunzionale, rivela un design consapevole e sofisticato, che, nell’utilizzo della bachelite, evoca gli accessori femminili degli anni Trenta.

Il designer ha voluto unire la praticità di un oggetto moderno con lo stile art noveau. Rambaldi racconta: “solitamente quando devo definire il mood per il progetto della collezione, tendo sempre a partire da un periodo del passato.”

Il designer si distingue anche per la ricercatezza dei materiali: “è il materiale che diventa protagonista del progetto, quindi la struttura va di pari passo con la scelta del materiale, che per me è fondamentale”. Così la bachelite, speciale resina utilizzata in principio nella produzione industriale di massa, grazie alla genialità di Rambaldi si fa rococò e diviene materiale prezioso.

“La moda, il design, l’arte, l’architettura sono tutte discipline che hanno in comune la parte creativa. La moda secondo me è quella più diretta”, confessa inoltre lo stilista, a sottolineare la propria intenzione di creare moda omaggiando l’arte.

Perché la differenza tra i due mondi non è poi così sostanziale, soprattutto quando ci si trova di fronte a creazioni come quelle di Marco Rambaldi.
La prova è nel video.

Antonio D’Addio e Marika Russo: i giovani talenti premiati da IQOS Master Style a call by Vogue Talents

D’Addio e Marika Russo i talenti di IQOS Master Style

Concept stimolanti, accompagnati dall’energia della creatività, hanno permesso alle idee di Antonio D’Addio e Marika Russo di primeggiare nella categoria studenti di IQOS MASTER STYLE. L’iniziativa è stata realizzata da IQOS al fianco di Vogue Talents.

Antonio e Marika si sono distinti grazie a due stili molto diversi tra loro.  Le cover realizzate raccontano infatti due personalità profondamente diverse. Da una parte colori e simmetrie per Marika, dall’altra sobrietà e simbologia per Antonio.

Antonio D’Addio ha manifestato attraverso il suo progetto tutto il suo interesse per il disegno digitale, ma anche per la sperimentazione.

Sullo sfondo scuro della cover, la grafica restituisce la suggestiva sagoma di una mano, accompagnata da una serie di segni stilizzati che veicolano messaggi positivi. Un cuore simboleggia l’amore e l’occhio simboleggia lo sguardo, prima frontiera del contatto tra esseri umani. La mano invece, che emerge come assoluta protagonista, simboleggia il rapporto tra esseri umani e la sua importanza.

“Sono felicissimo, è stato un onore per me”, ha detto Antonio D’Addio alla premiazione. Il giovane talento era visibilmente emozionato, nonostante la sua carriera sia già iniziata con una sfilza di riconoscimenti.

Nel 2015 ha vinto il premio Save the Talents a Pitti Uomo 89. Nel giugno 2017, in occasione della presentazione della sua graduate collection, ha vinto lo Special Award di IED in onore di Franca Sozzani.

Le motivazioni che sostanzialmente l’hanno portato alla vittoria recitano “Per lo studio e la composizione dei volumi, per la modernità delle sue creazioni di gusto classico e per il messaggio di raffinatezza”. Un gusto classico capace di affiancarsi alla sperimentazione.

Marika Russo ha invece pensato per IQOS una cover dai toni vivaci ma eleganti.

La sua propensione nei confronti del graphic design brilla visibilmente nelle forme elementari e nei colori accesi. È facile inoltre rintracciare la psichedelia dell’arte optical e la familiarità della cultura pop. Una creatività rigorosa, dunque, che le ha consentito di collaborare con case editrici e brand di moda ancora studentessa.

Marika infatti frequenta il corso magistrale in Design per l’Innovazione e i suoi molteplici interessi spaziano dal graphic design, alla moda, alla comunicazione digitale fino alla progettazione partecipata.

Marika stessa ha sottolineato come il riconoscimento di IQOS MASTER STYLE ha consacrato una vera realizzazione personale. rappresentando prima di tutto il passaggio dallo status di studentessa a quello riconosciuto di designer.


Nel video tutta l’emozione dei due giovani talenti orgogliosamente premiati da IQOS MASTER STYLE a call by Vogue Talents. Poche cose danno soddisfazione alle menti creative quanto vedere il frutto delle proprie intuizioni prendere forma e diventare realtà.

Scopriamolo insieme nel video.

IQOS MASTER STYLE: premiato il sofisticato designer Daniele Carlotta

IQOS MASTER STYLE

IQOS e Vogue Talents celebrano lo stile chic di uno dei talentuosi vincitori di IQOS MASTER STYLE.

Continua il viaggio di IQOS alla scoperta dei designer vincitori dello scouting IQOS MASTER STYLE: a call by Vogue Talents.

Dopo Arthur Arbesser, è la volta di Daniele Carlotta, lo stilista siciliano dal look metropolitano curato in ogni dettaglio, che ha ereditato la passione per la moda dalla madre, commerciante di tessuti pregiati.

Fortemente legato al mondo dell’arte e dell’architettura, dal 2005 propone originali creazioni dallo stile sartoriale ed elegante nel suo atelier al centro di Milano. A due passi dal quadrilatero del lusso e della moda. Nel 2011 debutta con la sua prima collezione, mentre già nel 2013 viene selezionato per “The Vogue Talent Corner”.

L’estetica di Carlotta stupisce fin dalle sue prime creazioni grazie a un equilibrio ricercato tra il buon gusto italiano, la sapienza artigianale e la profonda sensibilità per l’arte.

Il designer esprime una visione prêt-à-porter che coniuga tessuti di finissima qualità, silhouette impeccabili e dettagli-gioiello ad alto impatto visivo.

Il concept proposto per IQOS MASTER STYLE, accolto con grande entusiasmo dalla giuria, si sviluppa “da un viaggio verso l’arte contemporanea”, racconta lo stesso Carlotta.

Le due bag presentate nello scouting rievocano infatti in termini di linee e cromie l’immaginario rigoroso ed essenziale di Kazimir Malevich, pioniere dell’astrattismo geometrico e delle avanguardie russe.

Per la cover invece lo stilista ha optato per una scelta più sofisticata, riproducendo l’elegante facciata di un hotel di Parigi da lui stesso fotografato.

L’eccellente tocco creativo di Daniele Carlotta si esprime anche nell’accurata scelta dei materiali. Di particolare pregio la pelle di saffiano, selezionata per le bag.

Si tratta, infatti, di una tipologia pregiata di pelle di vitello “graffiata”, particolarmente morbida e resistente, impiegata prevalentemente per la produzione di articoli di lusso.

Infine, nel video lo stilista racconta le sue creazioni, dominate da contrasti in termini di materiali, geometrie e colori. La parola d’ordine è riconoscibilità: IQOS da sempre incoraggia la voglia di distinguersi, di emergere, di essere sempre – dentro e fuori – game changer.

IQOS MASTER STYLE: Arthur Arbesser vince il premio della Giuria e del Pubblico

IQOS Master Style - Arthur Arbesser premiato dalla giuria e dal pubblico

La giuria ed il pubblico di IQOS MASTER STYLE premiano il designer Arthur Arbesser

Sguardo vivace e personalità intrigante, il fashion designer Arthur Arbesser è lo stilista dal talento multiculturale che ha dominato lo scouting IQOS MASTER STYLE. Nato a Vienna, formatosi a Londra e basato attualmente a Milano, ci racconta con passione i suoi mantra.

Grande curiosità intellettuale e occhi sempre bene aperti. Non perdere mai di vista le proprie idee e dare ampio respiro alla propria filosofia creativa. Sono questi i segreti dello stile del designer austriaco.

Nel video, Arthur ci illustra come il mondo di Memphis, il mitico collettivo italiano di design degli anni ’80, ha ispirato l’idea per cover e bag dedicate ad IQOS MASTER STYLE. Colori vivaci e forme geometriche dunque: il passato si riflette nel presente, anticipando il futuro.

Questo l’intento – riuscito – dello stilista. “Ho usato pattern grafici e geometrie ispirandomi al mondo del design, della casa, con superfici che richiamano il marmo e i colori forti” spiega il designer ‘”ocus particolare sulla praticità: la pochette si aggancia alla borsa di lei e la minibag allo zaino di lui”.

La forza del contrasto tra cromie vistose e la fredda tonalità materica del marmo, l’idea della bag modulabile, il concetto di accessorio nell’accessorio sono quindi gli originali elementi che hanno conquistato non solo la giuria di IQOS MASTER STYLE, ma anche il pubblico.

Ha convinto proprio tutti, insomma, Arthur Arbesser. Scopri di più nel video.

IQOS MASTER STYLE: La serata della premiazione all’Embassy di Milano

AIl’IQOS Embassy di Milano la premiazione di IQOS MASTER STYLE

Una grande festa all’ IQOS Embassy di Milano giovedì 26 ottobre per celebrare i vincitori dello scouting ideato da IQOS e Vogue Talents.

Philip Morris Italia e Vogue Italia hanno presentato in anteprima con un evento all’ IQOS Embassy di Milano, i progetti vincitori dello scouting IQOS MASTER STYLE. Presenti all’evento i talenti più promettenti nell’ambito della moda. Arthur Arbesser, Daniele Carlotta e Marco Rambaldi sono stati i vincitori della categoria designer, Antonio D’Addio e Marika Russo per la sezione studenti.

IQOS conferma il suo legame con le realtà più innovative e visionarie del mondo della moda, dell’arte e del design. I veri ‘Game Changers’ sono capaci di segnare una svolta radicale” – afferma Natasa Milosevic, Direttore Marketing Philip Morris Italia.

Il mondo della moda e del lifestyle sono stati protagonisti della serata per una vera e propria festa del talento. Presenti anche Emanuele Farneti, Direttore di Vogue Italia, Sara Sozzani Maino, Vice Direttore di Vogue Italia e Head of Vogue Talents. Per Philip Morris presente Natasa Milosevic, Direttore Marketing Philip Morris Italia.

IQOS ha dato un’occasione concreta ai talenti dedicando ai designer vincitori un premio pari a 20.000 euro per il primo classificatoArthur Arbesser – e di 10.000 per gli altri due – Daniele Carlotta e Marco Rambaldi –, secondi ex aequo, mentre agli studenti è stata riservato un premio pari a 2.000 euro. Arthur Arbesser è stato scelto anche dall’IQOS community come del premio Audience Award.

Le cover IQOS Master Style, ideate dai cinque vincitori e realizzate in edizione limitata, saranno disponibili a dicembre insieme all’acquisto del kit IQOS. L’offerta è limitata alle IQOS Embassy di tutta in Italia fino ad esaurimento scorte.

Arbesser, Carlotta, Rambaldi, D’Addio e Russo: ecco i 5 vincitori di IQOS MASTER STYLE

Le premiazioni IQOS MASTER STYLE

Lanciato lo scorso giugno da Philip Morris Italia e Vogue Talents per sostenere il talento e la creatività nell’ambito del fashion design. La call to action IQOS Master Style ha visto una grande partecipazione da parte dei designer e degli studenti di moda.

Sono state numerose le proposte inviate per la personalizzazione degli accessori IQOS, tutte distinte da un’elevata qualità. Dopo aver individuato a settembre i 15 finalisti – di cui 11 designer e 4 studenti – la giuria, ha annunciato i 5 vincitori. Arthur Arbesser, designer apprezzato per una ricerca legata alla geometria, pulita e sofisticata, Daniele Carlotta, il cui progetto si è distinto per uno stile sartoriale ed elegante, e Marco Rambaldi, che nel suo lavoro si concentra su un uso del colore sofisticato, contemporaneo e ricercato.

Per quanto riguarda la categoria degli studenti, la giuria ha deciso di premiare Marika Russo e Antonio d’Addio, entrambi con esperienza di studio in Design. Gli studenti hanno proposto per IQOS due progetti innovativi sia per concept che per estetica.

“È stato difficile prendere una decisione.” ha dichiarato Natasa Milosevic, Direttore Marketing Philip Morris Italia e giurata di IQOS Master Style. “Abbiamo ricevuto moltissime proposte di alto livello e bozzetti straordinari da talenti emergenti e da stilisti già affermati in Italia” .
Tra i giurati anche Massimo Giorgetti, Direttore Creativo di MSGM. “Scegliere tra tutte le proposte e tra tutti i talenti è stato molto complicato perché, essendoci passato, mi sono rivisto un po’ agli inizi” ci racconta.

La scelta della giuria è stata presentata sul numero di ottobre di Vogue e sarà celebrata con un evento esclusivo in programma a fine ottobre negli spazi dell’IQOS Embassy di Milano.

IQOS con questo progetto conferma il suo impegno nel sostenere le idee più innovative, dando un sostegno concreto ai talenti emergenti nell’ambito della moda.

IQOS MASTER STYLE – I finalisti dello scouting alla Settimana della Moda di Milano

I finalisti di IQOS MASTER STYLE

La Settimana della Moda di Milano è l’evento più importante per tutto il mondo della moda. Infatti, Milano negli ultimi anni è diventata sempre più rilevante nel panorama internazionale.

Brand, designer, buyer, addetti, editor e stylist da tutto il mondo partecipano alla Settimana della Moda di Milano. Un calendario fittissimo di sfilate, presentazioni, eventi. Proprio in questa occasione abbiamo incontrato gli 11 designer finalisti dello scouting IQOS Master Style, un progetto realizzato da IQOS in collaborazione con Vogue Italia.

Gli 11 artisti ci hanno raccontato cosa li ha guidati nell’ideazione del progetto per IQOS e soprattutto cosa rappresenta per loro la Settimana della Moda.

Allo stesso tempo, i designer hanno presentato un’idea di accessori per IQOS che prevede una grafica per personalizzare la cover del dispositivo e due mini-bag.

In particolare, le mini-bag (per uomo e per donna) hanno lo scopo di contenere IQOS e gli appositi stick.

I vincitori dello scouting verranno rivelati ad ottobre, con un evento esclusivo all’IQOS Embassy di Milano.

Rimanete sintonizzati!

IQOS MASTER STYLE – I finalisti

Individuati i finalisti dell’IQOS MASTER STYLE

IQOS Master Style è il progetto pensato da Philip Morris Italia, in collaborazione con Vogue Italia, per sostenere i talenti più promettenti del mondo della moda.

Nel numero di settembre di Vogue sono stati finalmente presentati i finalisti dello scouting IQOS Master Style. Selezionati undici fashion designer e quattro studenti delle accademie e delle scuole di moda.

Designer e studenti sono stati chiamati a presentare un progetto di sviluppo e personalizzazione di accessori per IQOS. I finalisti sono stati selezionati da una giuria d’eccezione. Nella giuria: Emanuele Farneti, Direttore di Vogue Italia, Sara Sozzani Maino, Vice Direttore e Head di Vogue Talent, Alan Prada, Vice Direttore di Vogue Italia. Presenti nella giuria anche il direttore creativo di MSGM Massimo Giorgetti, la fotografa Clara Giaminardi e il Direttore Marketing di Philip Morris Italia Natasa Milosevic.

Sia ai designer che agli studenti è stato chiesto di proporre un’idea di grafica per vestire la cover IQOS. I designer hanno inoltre sviluppato due proposte di chic-bag – una dal taglio maschile, l’altra dal taglio femminile – per contenere IQOS insieme agli stick.

Tra i quindici finalisti, la giuria rivelerà a ottobre i vincitori di IQOS Master Style – tre designer e due studenti – che vedranno i propri progetti realizzati e presentati nelle IQOS Embassy.

Presentiamo i designer e gli studenti che hanno superato la prima fase di selezione.
Avete già individuato i vostri vincitori?

IQOS MASTER STYLE a call by Vogue Talents

La giuria di IQOS MASTER STYLE

Si avvicina l’annuncio dei vincitori dello scouting IQOS Master Style, lanciato a giugno da Philip Morris e Vogue Talents con l’intento di sostenere i talenti più innovativi nell’ambito della moda.

Il progetto offre la possibilità a designer che abbiano già realizzato almeno una propria collezione e a studenti di tutte le scuole di moda di interpretare la cover di IQOS e di disegnare due accessori – uno dal taglio maschile, l’altro femminile – per contenere il dispositivo insieme alle apposite ricariche.

La giuria d’eccezione vede protagonisti:

Emanuele Farneti è stato nominato direttore di Vogue Italia e L’Uomo Vogue a gennaio 2017. Formatosi in Tv, è arrivato la prima volta in Condé Nast Italia nel 1999 come membro del team che ha lanciato Gentlemen’s Quarterly (GQ). Ha poi assunto ruoli manageriali in quotidiani e altri newsmagazine nazionali: è stato direttore della rivista di moda Flair e ha ideato la nuova testata Icon. È tornato in Condé Nast Italia nel 2014 come direttore di AD, ne ha curato il rilancio prima di assumere la direzione di GQ.

Clara Giaminardi è fotografa. Nasce in Italia ma vive e lavora a Londra. La sua fotografia esplora il corpo femminile e le sue manifestazioni nella moda. La sua visione di femminilità è influenzata dalla letteratura femminista, la performance art e la danza contemporanea, combinata con un amore per la texture e la bellezza unica dell’imperfezione. Il suo lavoro è apparso su Vogue Italia e su altre pubblicazioni internazionali, ed è stata in mostra a Londra, New York e Milano.

Massimo Giorgetti è appassionato di moda e di musica Indi. Nel 2009 fonda il suo brand MSGM in partnership col Gruppo Paoloni. Da subito la griffe, che ha nel DNA la tradizione stilistica, mescolata alla voglia di rivoluzione del nuovo millennio, è sinonimo di grande successo. Nel 2010 Massimo Giorgetti è tra i finalisti di Who’s on Next? il contest di Vogue Italia. Inizia un periodo di collaborazioni fra arte e moda, con artisti come Maurizio Cattelan, Pierpaolo Ferrari, Nico Vascellari ed Henry Hussey. Nel 2015 viene nominato anche direttore creativo di Emilio Pucci, ma ad aprile 2017 torna a focalizzarsi solo su MSGM: i piani del brand per i prossimi due anni prevedono un forte sviluppo internazionale.

Per l’occasione è stata scelta una giuria di spessore composta da:

Natasa Milosevic, nata in Grecia, ha un background multiculturale e parla sei lingue. Subito dopo la laurea conseguita a New York nel 1997, entra in Philip Morris International a Losanna come Marketing and Sales Trainee. Dopo esperienze a Bruxelles, Monaco e New York, nel 2015 è nominata Direttore Marketing di Philip Morris Italia, una delle principali filiali del gruppo. L’Italia è infatti un mercato chiave per l’azienda: tra i primi paesi ad aver commercializzato il nuovo dispositivo IQOS, nel 2016 ha visto l’inaugurazione della prima fabbrica dedicata alle ricariche di IQOS, a conferma dell’impegno del gruppo Philip Morris per un futuro senza fumo (per maggiori informazioni sulla nuova vision: pmi.com).

Alan Prada, è Vice Direttore de L’Uomo Vogue e Vogue Italia. Laureato in storia dell’arte moderna presso l’Università di Ginevra, Alan Prada ha collaborato durante la sua carriera universitaria con alcuni musei prima di decidere di dedicarsi al giornalismo. Dal 2007 lavora in Condé Nast, dove ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità nella redazione de L’Uomo Vogue.

Sara Sozzani Maino è vice direttore Vogue Italia (progetti speciali moda) e head of Vogue Talents. Entra giovanissima in Condé Nast. Diventa presto Fashion Editor e poi Senior Fashion Editor di Vogue Italia. Nel 2005 lavora con Franca Sozzani al lancio di Who is on Next?, il contest a supporto dei talenti internazionali e del Made in Italy. Nel 2009 lancia Vogue Talents, un progetto editoriale a supporto dei talenti creativi in tutti i campi: moda, accessori, design, fotografia, illustrazione e video. Il progetto diventa un vero e proprio evento che a Palazzo Morando mette in mostra i designer internazionali di talento.

L’edizione di settembre di Vogue Talents svelerà i finalisti che hanno superato la prima fase di selezione. I progetti migliori daranno origine alla special edition di accessori IQOS

Undici proposte inviate dai designer e quattro proposte ricevute invece dagli studenti di scuole di moda. A ottobre l’annuncio dei tre designer e dei due studenti vincitori, i cui pattern per la cover IQOS e gli accessori fashion saranno disponibili per il pubblico nelle IQOS Embassy di Milano, Roma, Torino, Bologna, e nelle IQOS Boutique di tutta Italia.
Stay tuned!

IQOS MASTER STYLE. 5 vincitori, un’opportunità unica. Fino al 21 luglio.

IQOS MASTER STYLE al via

La data di scadenza per iscriversi ad IQOS MASTER STYLE si avvicina, non lasciarti sfuggire questa occasione!

Visibilità su Vogue Italia e vogue.it, la possibilità di esporre il proprio lavoro in tutte le IQOS Embassy e far conoscere il proprio talento a una giuria di esperti dello stile, oltre a un consistente premio in denaro. Queste le opportunità cui possono aspirare gli iscritti ad IQOS MASTER STYLE – a call by Vogue Talents, il progetto che premia i nuovi talenti nel campo del design e della moda.

La Portfolio Review ha accolto studenti e designer affermati in una serata di incontro e confronto con le star del settore. Ora la data di scadenza per le iscrizioni è sempre più vicina.

Il 21 luglio infatti è l’ultima occasione per inviare la propria candidatura con la proposta grafica ideata. Possono partecipare al concorso tutti i designer professionisti con almeno una collezione alle spalle e tutti gli studenti delle accademie di design e di moda. La richiesta è di realizzare una linea di accessori limited edition per IQOS, il rivoluzionario prodotto di Philip Morris per costruire un futuro senza fumo.

Per maggiori informazioni sul concorso e sulle modalità d’iscrizione, leggi l’articolo pubblicato sul sito di Vogue Talents e accedi all’inserto per conoscere tutti i dettagli tecnici. Non perdere questa occasione per far scoprire il tuo talento e dare libero sfogo alla creatività, iscriviti entro il 21 luglio.

Heat up your talent!